martedì,Ottobre 27 2020

Coronavirus Calabria, scatta l’obbligo di mascherine anche all’aperto ed a distanza. Ordinanza della Santelli

Una nuova ordinanza della governatrice impone l'utilizzo dei dispositivi di protezione. Ecco gli unici casi di esenzione previsti

Coronavirus Calabria, scatta l’obbligo di mascherine anche all’aperto ed a distanza. Ordinanza della Santelli

Arriva l’uso delle mascherine su tutto il territorio regionale. Così dispone l’ordinanza della governatrice Jole Santelli, anche all’aperto ed anche se viene rispettata la distanza interpersonale.

«È disposto l’obbligo, su tutto il territorio regionale – si legge nell’ordinanza – di indossare correttamente la mascherina o altra idonea protezione a copertura di naso e bocca, oltre che in tutti i luoghi chiusi accessibili al pubblico e sui mezzi di trasporto pubblico, anche in tutti i luoghi all’aperto, per tutto l’arco della giornata, a prescindere dalla distanza interpersonale, fatte salve le deroghe previste dalle norme vigenti. Possono essere utilizzate mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso. Sono comunque esentati dall’obbligo di usare protezioni delle vie respiratorie, i bambini sotto i sei anni e i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina, ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti e le persone durante l’esercizio in forma individuale di attività motoria e/o sportiva.