mercoledì,Ottobre 21 2020

Ospedale di Locri, Calabrese annuncia un esposto in Procura

Sabato prossimo sit-in del primo cittadino davanti al tribunale. «Non è una lotta contro qualcuno»

Ospedale di Locri, Calabrese annuncia un esposto in Procura

Come già annunciato nell’ultima riunione dell’Associazione dei Sindaci della Locride, il primo cittadino di Locri Giovanni Calabrese, ha formalmente depositato un esposto (prot. n. 20466/2020) contro ignoti sulle gravi condizioni in cui versa la struttura sanitaria locridea.

Al Procuratore Luigi d’Alessio il sindaco ha elencato una serie di episodi e criticità evidenziando la possibile esistenza di un progetto criminoso finalizzato a privare i cittadini della Locride del diritto alla salute per come sancito dalla Costituzione italiana.

Lo stesso Calabrese, inoltre, ha scritto una lettera aperta ai cittadini della Locride informandoli dell’esposto e comunicando la data Sanità Day che si svolgerà il prossimo sabato 10 ottobre, davanti al Palazzo del Tribunale di Locri.

Il Sanità Day sarà quest’anno la “Giornata dell’indignazione” con un sit-in silenzioso davanti al Tribunale con la speranza che si voglia intervenire per bloccare chi continua ad abusare del sistema sanitario pubblico a scapito della collettività.

«Non è una lotta contro qualcuno, non è una lotta partitica- sottolinea il primo cittadino- ma non possiamo rimanere immobili di fronte questo sistema scellerato che ha distrutto l’ospedale nell’indifferenza di tutti. Non ci interessano i colpevoli ma il diritto alla sanità. Vogliamo una sanità pubblica dignitosa».

Il sindaco di Locri annuncia che non intende fermare questa battaglia fin quando non verrà restituita dignità all’ospedale della Locride e alla sanità del territorio.