domenica,Novembre 1 2020

Coronavirus, lo studio del Gom pubblicato su una prestigiosa rivista scientifica

Al lavoro ha partecipato il team del reparto di Radiologia. La dirigente Falcone: «Tante donne impegnate con abnegazione e sacrificio»

Coronavirus, lo studio del Gom pubblicato su una prestigiosa rivista scientifica

La prestigiosa rivista internazionale “Journal of Clinical Medicine” ha pubblicato uno studio del Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria su una tecnica innovativa con cui viene utilizzata l’adenosina in grado di interferire con quei recettori polmonari che possono spegnere l’infiammazione. A riportarlo è l’edizione cartacea di Gazzetta del Sud. Al lavoro scientifico hanno partecipato il dirigente medico Carmela Falcone, Massimo Caracciolo, Pierpaolo Correale e Sebastiano Macheda, da Eugenio Giuseppe Vadalà, Stefano La Sacla, Marco Tescione, Roberta Danieli, Anna Ferrarelli, Maria Grazia Tarsitano, Lorenzo Romano ed Antonio De Lorenzo.

«È, in assoluto, il primo articolo pubblicato che descrive l’uso dell’adenosina somministrata per aerosol – spiega Falcone – come farmaco capace di neutralizzare la carica virale del Sars-CoV2 e la risoluzione del danno respiratorio. Il danno polmonare è stato valutato attraverso una tecnica radiologica: la tomografia computerizzata del torace. «Questa immagine – sottolineano i componenti del team – richiama il lavoro di tante donne medico che, con abnegazione e sacrificio, si sono impegnate nella lotta alla pandemia del secolo. Ed in particolare, siamo molto soddisfatte di avere contribuito a realizzare una rete radiologica intra-ospedaliera, consentendo l’espletamento di esami diagnostici radiologici altrimenti non effettuabili».