giovedì,Ottobre 29 2020

Ospedale di Locri, protocolli anti Covid rispettati

La direzione sanitaria del nosocomio ionico chiarisce la vicenda riguardante i tre soggetti positivi e rimarca il corretto utilizzo dei DPI e il rispetto delle norme anti covid

Ospedale di Locri, protocolli anti Covid rispettati

Riceviamo e pubblichiamo:

In merito alla notizia pubblicata stamani sui quotidiani on line LaC news e Il reggino, la direzione sanitaria del P.O. di Locri e il Responsabile del Pronto Soccorso dello stesso ospedale, ci tengono a precisare che la stessa è destituita di fondamento ed è opportuno sia rettificata dalle citate testate giornalistiche.

In primis, si evidenzia che i tre soggetti, asintomatici per Covid19 al pretriage, hanno avuto accesso solo al Pronto Soccorso e sono stati sottoposti a tampone al fine di verificarne l’eventuale positività al Covid 19, nonostante lamentassero patologie differenti; gli operatori sanitari erano muniti di DPI per come prescritto dalle linee guida ministeriali; peraltro, verificata la positività dei suddetti pazienti, tutti gli operatori sanitari venuti a contatto con gli stessi sono stati prudenzialmente sottoposti anch’essi a tampone che ha dato esito negativo; è stata, inoltre, effettuata subito dopo la sanificazione dei locali a dispetto di quanto asserito ex adverso e come dimostra l’allegata attestazione.

Per il futuro, al fine di non creare ingiustificato allarme sociale (soprattutto in un periodo così delicato), Vi invitiamo a voler riscontrare le notizie prima della pubblicazione anche con gli scriventi o con la direzione strategica, sempre a disposizione per ogni chiarimento e necessità; l’Asp si riserva di procedere nelle competenti sedi legali nel caso in cui perduri questo atteggiamento denigratorio nei confronti del p.o. di Locri.