sabato,Ottobre 24 2020

Coronavirus nella Locride, i sindaci: «Processare i tamponi in ospedale»

Gli amministratori locali riunitisi d'urgenza stamane. «Tempi di attesa estentunanti e insostenibili»

Coronavirus nella Locride, i sindaci: «Processare i tamponi in ospedale»

Processare i tamponi presso il laboratorio analisi dell’Ospedale di Locri. E’ quanto chiedono a gran voce i sindaci della Lcoride, riunitisi d’urgenza a seguito dell’evolversi della situazione epidemiologica Covid-19, con un aumento esponenziale dei casi positivi.

L’attuale procedura (tamponi processati a Reggio Calabria e comunicati a volte dopo 3/4 giorni) con tempi di esito lunghi e non accettabili rispetto all’urgenza crea grave pericolo e preoccupazione in ordine al tracciamento tempestivo dei casi positivi e dei contatti avuti, così come è emerso in modo evidente negli ultimi giorni nel comprensorio reggino.

«Processare i tamponi a Locri consente di avere in tempi rapidi un quadro chiaro della situazione epidemiologica onde spezzare le catene di contagio – affermano gli amministratori locali – In particolare consente ai cittadini della Locride di abbattere i tempi di attesa per accedere al pronto soccorso ed essere sottoposti alle dovute cure presso la struttura sanitaria locale, tempi di attesa attualmente non sostenibili che costringono ad attese lunghe ed estenuanti».