sabato,Ottobre 31 2020

Coronavirus, ammalarsi di nuovo è possibile. Gli anticorpi durano un mese

A renderlo noto lo studio dell'istituto europeo di Oncologia. Per questo motivo anche chi si è già ammalato di covid 19 deve continuare ad usare misure di protezione

Coronavirus, ammalarsi di nuovo è possibile. Gli anticorpi durano un mese

È possibile ammalarsi di nuovo di covid 19. Come riporta La Stampa, a renderlo noto è uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Medicine e condotto dal team del Laboratorio COVID dell’Istituto Europeo di Oncologia, guidato dai ricercatori Federica Facciotti, Marina Mapelli e Sebastiano Pasqualato.  È stato scoperto che l’immunità si dimezza entro un mese dalla guarigione. Così le persone che hanno contratto il virus non devono abbassare la guardia, ma continuare come tutti ad adottate le misure di riduzione del rischio di contagio.

Lo studio si è basato sul monitoraggio della produzione di anticorpi Covid-19 su un campione di medici e infermieri rimasti contagiati dal virus. I risultati sono inequivocabili: nei pazienti meno gravi il livello di anticorpi prodotti dal sistema immunitario per combattere il virus si dimezza entro le prime quattro settimane dalla guarigione.

Gli studi hanno chiarito che gli anticorpi anti-covid, su popolazioni diverse, diminuiscono nel tempo e dunque aver avuto l’infezione non è di per sé un’assicurazione contro il virus. Inoltre il concetto di immunità non è solo legato agli anticorpi perché il sistema immunitario utilizza anche altre difese anti-virus, tra cui l’immunità cellulare.

Cosa potrebbe succedere?  La mancanza di anticorpi potrebbe consentire una reinfezione per nuova esposizione al virus,  ma i sintomi di malattia non si sviluppano perché il sistema immunitario, già allenato, si attiva. In attesa di ulteriori studi sulla reinfezione è importante che chi ha già contratto il virus, sia in forma lieve che grave, si comporti come il resto della popolazione indossando la mascherina, osservando il distanziamento, lavandosi di frequente le mani e partecipando agli studi di tracciamento.