mercoledì,Dicembre 2 2020

Coronavirus, scuole chiuse per 15 giorni in Calabria. Coprifuoco e limitazioni a visite mediche. Ordinanza della Regione

Il vice presidente della Regione Calabria pronto a firmare una nuova ordinanza con misure restrittive. Ecco cosa cambierà per due settimane

Coronavirus, scuole chiuse per 15 giorni in Calabria. Coprifuoco e limitazioni a visite mediche. Ordinanza della Regione

Scuole medie e superiori chiuse per due settimane con didattica a distanza. “Coprifuoco” a mezzanotte e fino alle 5 del mattino. Stop a visite nei presidi ospedalieri per i parenti dei degenti.

Sono queste le principali novità previste dall’ordinanza che sarà firmata nelle prossime ore dal vice presidente della Giunta regionale della Calabria, Nino Spirlì.

Le scuole superiori e le medie, dunque, torneranno alla didattica a distanza per due settimane, mentre per elementari ed asili sono in corso le ultimissime valutazioni, prima di decidere un’eventuale prosecuzione in presenza, fino ad ora confermata dalle ultime indiscrezioni.

Fra le misure adottate vi è anche che prevede un divieto di viste in ospedale per i parenti dei degenti, nonché una limitazione alle visite specialistiche non urgenti. Restano invece confermate pienamente le visite specialistiche più urgenti come quelle oncologiche, per diabetici o altri settori nevralgici.

Il fermo serale notturno varrà per tutta la popolazione, da mezzanotte alle cinque del mattino. Trattasi di una limitazione importante per far capire come sia necessario fermare la curva dei contagi che è concretamente in aumento negli ultimi giorni in tutta la Calabria.

L’obiettivo è quello di limitare il proliferare dei contagi, ben prima che la situazione precipiti non solo sotto l’aspetto sanitario ma anche economico e commerciale.

Rimane ora da capire da quando effettivamente andrà in vigore la nuova ordinanza che sta per essere firmata dal vice presidente della Regione Calabria. Probabilmente a partire da lunedì, ma per questo occorre attendere il documento ufficiale.