martedì,Dicembre 1 2020

Coronavirus, a Rosarno i contagi salgono a 50. Disposte 150 quarantene

Lo ha comunicato il sindaco Giuseppe Idà attraverso i social: «È un dato preoccupante destinato ad aumentare»

Coronavirus, a Rosarno i contagi salgono a 50. Disposte 150 quarantene

I casi di coronavirus a Rosarno giungono a quota 50. Lo ha confermato il sindaco della città Giuseppe Idà attraverso un video-messaggio social nel quale evidenzia che sono state predisposte ordinanze di quarantena per 150 cittadini che hanno avuto contatti con i positivi: «È un dato preoccupante, un dato destinato ad aumentare perché abbiamo evidenza di persone che hanno sintomi compatibili con quelli del Covid», fa presente.

Stretta sui controlli

Il lavoro dell’amministrazione comunale – assicura il primo cittadino – prosegue a ritmo serrato ma «è necessaria la collaborazione dei cittadini al rispetto delle norme anti-contagio». Proprio per garantire il rispetto delle regole, il sindaco ha dato mandato alla polizia municipale di sanzionare «coloro i quali non hanno compreso queste disposizioni basilari ma fondamentali per evitare che il virus si diffonda ancora di più».

Covid nelle scuole 

E in merito alla richiesta di chiudere tutte le scuole il sindaco Idà ha poi rassicurato: «Si tratta di un provvedimento che non possiamo prendere in questo momento perché i bambini positivi all’interno degli istituti scolastici sono solo due». Nei prossimi giorni i piccoli della scuola dell’infanzia di contrada Bosco saranno sottoposti a tampone: «Siamo fiduciosi e speriamo non vi siano ulteriori contagi».