mercoledì,Novembre 25 2020

Coronavirus, il Governo pronto a varare un mini-lockdown

A livello regionale si valutano anche la chiusura anticipata dei negozi e il divieto di apertura dei centri commerciali almeno nel fine settimana

Coronavirus, il Governo pronto a varare un mini-lockdown

Dopo il nuovo picco contagi in Italia, con oltre 31mila in 24 ore, il Paese sembra prepararsi a un nuovo inevitabile lockdown. L’indice Rt è a 1,7, con 11 Regioni “a rischio elevato”. Il governo ragiona sui tempi e già dal 2 novembre potrebbero esserci novità a riguardo, mentre le stesse Regioni cominciano autonomamente la stretta. Ancora tutta da decidere la sorte delle scuole medie, cui si profila l’ipotesi, sgradita a molti anche all’interno della maggioranza di governo, della cosiddetta dad.

A livello regionale si valutano anche la chiusura anticipata dei negozi e il divieto di apertura dei centri commerciali almeno nel fine settimana. Si potrebbe anche decidere di anticipare il coprifuoco che in alcune Regioni scatta alle 23 e in altre alle 24, imponendo ai cittadini di stare in casa dalle 20 e uscire solo per «comprovate esigenze» e con l’autocertificazione. Il divieto di oltrepassare i confini potrebbe scattare per quelle Regioni che sono oltre la soglia di Rt a 1,5. Anche in questo caso il governo vorrebbe che fossero i governatori a firmare le ordinanze, condividendole con il ministro Speranza.