venerdì,Novembre 27 2020

Coronavirus a Villa San Giovanni, sale a 49 il totale dei positivi

Sette nuovi contagi accertati. Si tratta di estensioni di positività all'interno delle stesse famiglie, nelle quali il virus era già presente.Tra i casi riscontrati ci sono anche 4 bambini

Coronavirus a Villa San Giovanni, sale a 49 il totale dei positivi

Sale il numero dei positivi a Villa San Giovanni. L’amministrazione ha comunicato che ieri sono stati 7 i nuovi casi accertati di positività al covid.

«Si tratta di estensioni di positività all’interno delle stesse famiglie, nelle quali il virus era già presente. Il totale complessivo è di 49. Tante le persone poste in isolamento domiciliare volontario o in quarantena obbligatoria su indicazione dell’Asp o dei medici curanti che sono i primi a ricevere il referto dei vari test che i pazienti eseguono anche in strutture private.

Qualora l’esito sia positivo il medico curante si attiva immediatamente e pone l’interessato e l’intero nucleo familiare in isolamento domiciliare comunicandolo, nel più breve tempo possibile, i nominativi al Dipartimento di Prevenzione e Igiene dell’Asp. In un secondo momento, la stessa Asp provvede a contattare i diretti interessati e a procedere con le misure di intercettamento dei contatti più stretti per effettuare i tamponi a domicilio. Al momento la maggior parte dei pazienti risultati positivi sono in buone condizioni cliniche e generali, solo per alcuni è stato necessario il ricovero. Alcuni sono in fase di remissione clinica.

Altri già negativizzati e quindi in via di guarigione. Tra i casi riscontrati ci sono anche 4 bambini le cui condizioni generali e cliniche sono attualmente discrete. Per tale motivo, per una maggiore tutela della salute dei bimbi e di tutto il personale scolastico, abbiamo ritenuto opportuno chiudere le scuole per effettuare una più accurata sanificazione di tutti i plessi. È operativo il COC, attivato ieri.

È stato espletato il servizio di assistenza alla popolazione tramite il numero dedicato 0965.7934249. È proseguita la distribuzione dei buoni spesa per l’acquisto di beni alimentari e di prima necessità come attività di sostegno a favore dei nuclei familiari in difficoltà. Gli assegnatari dei buoni sono 109 nostri concittadini: 150 le domande complessivamente pervenute, di cui 109 ammesse al beneficio per un importo complessivo di € 34.800,00 La distribuzione sta avvenendo a cura dei nostri dipendenti, direttamente presso il domicilio dei beneficiari.

Per ragioni di privacy l’elenco dei beneficiari e degli esclusi ed i documenti utilizzati nell’istruttoria sono stati pubblicati sul sito istituzionale con la sola indicazione di numero di protocollo, data dell’istanza e importo del buono. Ovviamente per gli aventi diritto l’intera documentazione è consultabile presso la sede dell’Assessorato alle Politiche Sociali. È auspicabile che l’importo residuo del contributo non assegnato, pari a € 29.988,06, possa essere utilizzato per eventuali successivi interventi.

Buona e costante la sinergia con le dirigenti scolastiche, con l’Asp, con tutti i medici di famiglia, con le forze dell’ordine, con i gruppi di minoranza e con gli organi di stampa. L’invito, rivolto a tutti, è quello di osservare la massima cautela per evitare le occasioni di contagio. Ci rivolgiamo soprattutto ed ancora una volta ai giovani ed ai giovanissimi, a cui chiediamo di non abbassare la guardia e di essere consapevoli che purtroppo il virus è ancora presente e può essere pericoloso per tutti ed in particolar modo per le persone fragili ossia per i malati cronici o gravi o gravissimi e per gli anziani, insomma per i nostri genitori, nonni, zii ed amici che si trovano in condizione di fragilità e di minore capacità di resistenza all’attacco virale».