venerdì,Novembre 27 2020

Coronavirus, Calabrese: «Circa 400 i casi nella locride, quasi un centinaio si sono negativizzati»

Il sindaco di Locri perplesso sulla chiusura indiscriminata delle scuole dell'obbligo: «Forse andava fatta una valutazione caso per caso»

Coronavirus, Calabrese: «Circa 400 i casi nella locride, quasi un centinaio si sono negativizzati»

«Da un incrocio di dati e informazioni registriamo circa 400 casi di persone nella Locride che al momento sono positive al Covid-19. Quasi un centinaio si sono negativizzate e stanno tornando alla normalità.  Numeri importanti e certamente da non sottovalutare, anche se, come già detto il virus, si presenta in forma lieve». Così in un post su Facebook Giovanni Calabrese, sindaco di Locri.

«Ho qualche perplessità sulla chiusura indiscriminata delle scuole dell’obbligo. Forse andava fatta una valutazione caso per caso considerato che in molti comuni il virus è praticamente assente e in molti è impossibile la didattica a distanza.

Stiamo valutando una soluzione extrascolastica, in sicurezza anche dal punto di vista sanitario, al fine di agevolare le famiglie che per motivi lavorativi non sanno a chi affidare i figli nella fascia dell’orario scolastico.  Voglio ringraziare di i cittadini che con un comportamento encomiabile, serio e responsabile sono diventati il vero antidoto alla diffusione del nemico invisibile. Con sacrificio ed impegno supereremo anche questa».