sabato,Novembre 28 2020

Coronavirus Scilla, un decesso e sei nuovi contagiati. L’annuncio del sindaco

Il bilancio del primo cittadino Ciccone: «Trenta persone in quarantena obbligatoria e tre ricoverati al grande ospedale di Reggio Calabria»

Coronavirus Scilla, un decesso e sei nuovi contagiati. L’annuncio del sindaco

«I positivi da 34 salgono a 40: 4 per Melia e due a Scilla centro. Purtroppo abbiamo tre nostri ricoverati al Gom e la cosa più grave è che si registra il primo morto per coronavirus. È una giornata funesta per la nostra città: corre l’obbligo di essere solidale e fare le condoglianze alla famigl0ai della persona morta». Così Pasqualino Ciccone, sindaco di Scilla in un video su Facebook.

«É una notizia che non avremmo mai voluto dare, Scilla è toccata in maniera forte da questa pandemia e registriamo il primo morto. Mentre 30 rimangono in quarantena obbligatoria.

Come sindaco non mi piace dare queste notizie vorrei fare tutto il possibile per fermare ciò che accade nella comunità l’invito che faccio è più forte ,a  tutti i concittadini a chi ha il buonsenso di capire che le cose si stanno mettendo male : occorre stare a casa e non avere contatti con nessuno se non necessari. Non voglio arrivare a provvedimenti più duri, ma non si può continuare a passeggiare in piazza o nelle strade nel paese. Abbiamo l’obbligo morale per tutti coloro che sono ricoverati. Il momento è delicato e va affrontato con forza: vi chiedo di tenere un comportamento il più corretto possibile. Abbiamo chiuso la scuole prima dell’ordinanza regionale.

Faremo una battaglia per far aprire la casa della salute di Scilla tutti i giorni. Chiederemo al presidente Spirlì di utilizzare l’ospedale si Scilla se dovesse servire per gli ammalati nell’emergenza».