sabato,Novembre 28 2020

Coronavirus, stop alle celebrazioni religiose nel territorio di Cittanova

La comunicazione del sindaco Cosentino in accordo con le autorità ecclesiastiche dopo l'incremento di casi positivi a Cittanova

Coronavirus, stop alle celebrazioni religiose nel territorio di Cittanova

Celebrazioni religiose sospese fino al 30 novembre. Questa la decisione assunta di comune accordo dai parroci del territorio di Cittanova, dal sindaco e dai fedeli. La decisione si è resa necessaria dopo il dato riscontrato a Cittanova di circa 118 positivi. È quanto ha affermato il sindaco della cittadina della Piana, Francesco Cosentino.

«Riteniamo che questa decisione presa di comune accordo con le autorità ecclesiastiche vada nell’interesse della collettività, con il fine di prevenire il diffondersi dell’epidemia. Vi chiedo di mantenere comportamenti corretti, di vietare assembramenti, di rimanere e casa e uscire solo per motivi necessari. Vi chiedo di rispettare le regole: solo rimanendo isolati si possono eliminare questi numeri e ridurre gli effetti di questa crescita esponenziale del virus».

Si tratta di una decisione importante che potrebbe non rimanere isolata se la pandemia dovesse proseguire con questi ritmi.