lunedì,Gennaio 25 2021

Coronavirus a Reggio Calabria, quattro comuni sono “zona rossa”. L’ordinanza della Regione

Limitazioni e restrizioni a Bagnara Calabra, Platì, Bruzzanno Zeffiro e Cardeto

Coronavirus a Reggio Calabria, quattro comuni sono “zona rossa”. L’ordinanza della Regione

Non c’è pace per alcuni comuni calabresi che, dopo aver assaporato una semi riapertura, vengono nuovamente dichiarati “zona rossa” dalla Regione Calabria.

Il governatore f.f. Spirlì ha, infatti, appena emanato l’ordinanza 92 con la quale ordina “ulteriori misure di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid”. In particolare sono limitati “gli spostamenti di persone fisiche e sospese le attività di didattica in presenza.

Oggetto dell’ordinanza sono comuni che hanno continuato a registrare un alto numero di contagi. In particolare nella provincia di Reggio Calabria i comuni interessati sono Bagnara Calabra, Platì, Bruzzanno Zeffiro e Cardeto. A Crotone ad essere “zona rossa” saranno Pallagorio, Cotronei e Isola Capo Rizzuto. A Vibo Valenzia i comuni interessati sono quelli di Mileto e i comuni identificati a livello regionale “zona arancione” di Pizzo, San Gregorio d’Ippona e San Costantino Calabro.