sabato,Luglio 2 2022

Vaccino anti-Covid, il comitato pro-ospedale: «Preoccupati per i ritardi»

Gli attivisti locresi chiedono l'intervento del commissario Longo: «Siamo in piena emergenza. I cittadini non meritano ritardi burocratici»

Vaccino anti-Covid, il comitato pro-ospedale: «Preoccupati per i ritardi»

«Destano serie preoccupazioni i ritardi accumulati dalla campagna vaccinale, delle 12955 dosi consegnate alla Calabria solo 453 sono state somministrate». Così in una nota il comitato civico di Locri “Difendiamo l’Ospedale”.

«La Calabria, già zona rossa per carenze sanitarie, non poteva permettersi anche questo. Non si è a conoscenza di un piano vaccinale ma solo si apprende dalla stampa che si è in carenza di personale e di strumenti. Anche il vaccino, come il virus, nonostante se ne parli da mesi, riesce a coglierci impreparati. I contagi salgono, le inadempienze rimangono tali anche a seguito di continue denunce alla Procura, nessuno si attiva, nessun responsabile».

«Siamo in piena emergenza e i cittadini non meritano questi ennesimi ritardi burocratici, serve attivarsi al più presto per far ripartire la Calabria e frenare i contagi. Dove sta il senso di responsabilità di chi ci governa? Chiediamo al neo Commissario Longo di invertire la marcia che sta percorrendo la nostra Regione prima che per tutti sia troppo tardi».

Articoli correlati

top