domenica,Gennaio 24 2021

Avis Comunale Villa San Giovanni: bilancio positivo nel 2020 con 672 donazioni. Rinnovata la sede

Durante l'anno attività di informazione all’utenza sulle misure a tutela della salute durante il periodo di emergenza sanitaria. Fondamentale l’apporto del neonato Gruppo Giovani

Avis Comunale Villa San Giovanni: bilancio positivo nel 2020 con 672 donazioni. Rinnovata la sede


Il mese di gennaio per l’Avis di Villa San Giovanni, come si legge in una nota, è da sempre destinato all’analisi delle attività condotte durante l’anno precedente: si volge lo sguardo indietro e si esamina l’operato per comprendere cosa è andato bene, cosa invece richiede interventi correttivi.

Il 2020 è cominciato nel modo migliore con l’accreditamento della sede a Unità di Raccolta Associativa al termine di lungo iter procedurale, e la prima giornata di raccolta il 14 febbraio. Quel giorno tutte le fatiche degli ultimi anni sono svanite osservando i primi donatori accedere alla struttura, scorgendo la commozione di alcuni per aver ridato vigore alla nostra Associazione.

L’emergenza sanitaria non ha frenato le donazioni sul territorio comunale, anzi, queste sono aumentate: nel corso del 2020 sono state 672, a fronte delle 579 registrate nel 2019 (+16%). Il dato maggiormente indicativo riguarda però i nuovi donatori: il numero di coloro che si sono affacciati per la prima volta al mondo del dono è in aumento (+250%) rispetto all’anno precedente, in controtendenza rispetto all’ultimo biennio.

Interessante appare l’età dei nuovi soci: il 74% di loro ha meno di 35 anni e il 51% è addirittura under 25, ciò consente il naturale avvicendamento con chi, ad esempio, non potrà più donare per raggiunti limiti di età.
Il timore iniziale che la gente non venisse più a donare è stato contenuto grazie alla campagna di sensibilizzazione, l’attività costante di informazione all’utenza circa le misure adottate per tutelare la salute del donatore ha consentito a numerose persone di intraprendere il percorso di donatore, cogliendo l’importanza del gesto che poteva e doveva essere compiuto anche durante i mesi problematici del lockdown.

Tra le misure messe in campo anche nella sede villese, quella della prenotazione obbligatoria, che ha permesso di garantire un maggior controllo degli accessi per evitare assembramenti. Alla prenotazione telefonica o in sede è stata affiancata la prenotazione tramite App, che garantisce al donatore di pianificare la propria donazione in totale autonomia.

Fondamentale è stato l’apporto del neonato Gruppo Giovani, capace di interloquire agevolmente con le fasce più giovani della popolazione, dimostrando di essere un solido pilastro della Associazione sul quale investire e riporre massima fiducia.

L’appuntamento con gli studenti del le scuole superiori per la donazione a scuola nel mese di maggio è stato annullato per ovvie ragioni. Tuttavia gli studenti non si sono persi d’animo, hanno risposto numerosi alla chiamata del Gruppo Giovani fornendo il loro contributo in sede: alcuni donando ed altri, minorenni, adottando un donatore, cioè invitando un amico o un parente a donare. Operazione replicata con successo durante il mese di ottobre con gli studenti del IIS Nostro-Repaci.

La sede rinnovata ha permesso l’accreditamento dei locali al nuovo Albo di Servizio Civile Universale. Le attività non si sono limitate alla raccolta del sangue, il 2020 ha visto la collaborazione e la sinergia di Avis con altre associazioni operanti sul territorio: raccolta di giocattoli da donare a Natale ai bambini delle famiglie a maggiore disagio sociale ed economico, la fornitura di alimenti per i nuclei familiari in difficoltà, la promozione del dono in occasione di eventi sportivi (Traversata dello Stretto), ecc.

Il 2021 è appena cominciato, facendo tesoro delle esperienze, invitiamo chiunque lo volesse a salire a bordo di questa nave per traghettarla insieme verso i prossimi traguardi. Per prenotare la donazione presso AVIS Villa San Giovanni è possibile contattare: Tel. 0965-491910, 379-2245101.