domenica,Gennaio 24 2021

Sanità. Curia: «Attivare gli ambulatori h 12 ed h 24 gestiti dai medici di medicina generale»

Il portavoce: «Se ben attivato questo modello organizzativo, previsto da una legge del 2012, ridarebbe centralità ad una Medicina Territoriale che è stata burocratizzata negli anni»

Sanità. Curia: «Attivare gli ambulatori h 12 ed h 24 gestiti dai medici di medicina generale»

«Quando come Comunità Competente incontrammo nel mese di agosto 2019 il Commissario per il Piano di rientro Generale Cotticelli insistemmo, tra le molte questioni, che, finalmente, si attivassero in tutta la Calabria ambulatori h 12 (dalle ore 8 alle 20) gestiti dai MMG (medici di medicina generale, nds) e ambulatori h 24 con la presenza dei MMG, degli Specialisti ambulatoriali, dei Medici di Continuità Assistenziale e degli infermieri». Lo scrive in una nota Ruben Curia, portavoce di Comunità competente.

«Se ben attivato questo modello organizzativo, previsto da una legge del 2012 ( SIC!!), ridarebbe centralità ad una Medicina Territoriale che è stata burocratizzata negli anni. Finalmente un cittadino sa che nel suo Distretto ci sono ambulatori aperti h12 o 24 dove può andare: insomma l’assistenza sanitaria vicina alle persone.

Se a queste strutture sanitarie aggiungessimo una capillare Rete di “CURE DOMICILIARI” e ” CASE della SALUTE” funzionanti avremmo avviato una profonda rivoluzione della medicina, non più d’attesa, ma d’iniziativa e di prossimità. Le nostre battaglie insieme ad alcuni Sindacati dei medici stanno dando i primi risultati:

Il 5 gennaio il dottore Cerra mi scrive, che a Cosenza è attiva l’AFT 1 e a Corigliano sono attive 2 AFT e che entro il 2021 saranno funzionanti 21 AFT; il dottore Maglia mi segnala che nell’ASP di Vibo si avviano 3 AFT. Ricordo che, già da tempo, nell’ASP di Catanzaro sono funzionanti alcune AFT ( h 12) e UCCP( h 24) grazie alla FISMU del dottore Esposito e alla FIMMG dei dottori De Nardo, Laria, Alparone e tanti altri.

Auspico che anche nell’ASP di Reggio si attui la Delibera 1016 del 22 dicembre scorso “Attivazione UCCP/AFT della Terna Commissariale perché, come ho già scritto, troppo tempo si è perso. Questa è la strada giusta per la tutela della salute dei cittadini e Comunità Competente proseguirà in questo viaggio».