mercoledì,Giugno 16 2021

Coronavirus a Locri, contagi in discesa. Calabrese: «Spirlì? Decisione controversa»

Il primo cittadino: «Lavoriamo per aprire un nuovo centro vaccinale presso lo stabilimento termale di Antonimina»

Coronavirus a Locri, contagi in discesa. Calabrese: «Spirlì? Decisione controversa»

Continua a migliorare il dato dei positivi al Covid a Locri. Dopo la situazione preoccupante, con il picco di 160 positivi registrato a metà gennaio, oggi risultano 25 positivi di cui 23 al tampone molecolare e 2 al tampone antigenico. Tra questi 4 attualmente ricoverati al Gom di Reggio Calabria e 4 studenti.

«Purtroppo ieri abbiamo registrato la positività di una bambina frequentante la Scuola dell’Infanzia – è il commento del sindaco Giovanni Calabrese – a conferma che il maledetto virus non risparmia nessuno. La controversa decisione del Presidente Spirlì di chiudere tutte le scuole da una parte garantisce maggiore tranquillità, avendo riscontrato presenza di positivi in tutte le scuole, dall’altro penalizza ancora una volta la comunità scolastica. Continuiamo ad essere prudenti con la speranza di riuscire ad azzerare il numero dei soggetti positivi».

«Un ringraziamento al vicesindaco Giuseppe Fontana e agli appuntati dei Carabinieri Sirio Pirro e Aldo Dalla Porta, in rappresentanza dell’Arma, che da mesi si interfacciano quotidianamente al fine di effettuare il monitoraggio ed il tracciamento dei positivi e dei contatti stretti, con l’obiettivo di limitare e contrastare la diffusione del virus. Intanto stiamo lavorando per aprire un altro centro vaccinale presso lo Stabilimento Termale di Antonimina per accelerare la somministrazione dei vaccini ai cittadini della Locride e per raggiungere al proprio domicilio gli anziani non in condizione di spostarsi da casa» ha concluso il primo cittadino.

Articoli correlati

top