venerdì,Aprile 16 2021

Vaccini anche agli over 70, Giuffrida (Asp): «Per loro Moderna o AstraZeneca»

Sulla piattaforma di Poste italiane è attiva, da oggi, la prenotazione delle vaccinazioni anti-Covid anche per altre categorie

Vaccini anche agli over 70, Giuffrida (Asp): «Per loro Moderna o AstraZeneca»

Da oggi anche i calabresi compresi tra i 70 e i 79 anni potranno prenotare la vaccinazione anti-covid nella piattaforma di Poste Italiane. Ma per fugare ogni dubbio circa il vaccino destinato a questa categoria, abbiamo sentito il dirigente del dipartimento di prevenzione dell’Asp di Reggio Calabria, Sandro Giuffrida che ci ha confermato come, secondo le ultime disposizioni dell’Ema non vi è alcuna restrizione su Astrazeneca, poiché “i benefici superano i rischi”. Di conseguenza agli Over 70, qualora non presentassero particolari patologie o fattori di rischio, saranno destinate le dosi di Moderna o AstraZeneca. Le dosi Pfizer restano dedicate agli over80 e pazienti fragili.

Sulla piattaforma di Poste italiane è attiva, da oggi, la prenotazione delle vaccinazioni anti-Covid per i soggetti con età superiore ai 70 anni. A comunicarlo è la Protezione civile regionale. «Sulla base della disponibilità dei vaccini – spiega la Prociv –, nei prossimi giorni saranno ampliate le agende di prenotazione» per consentire agli over 70 di «prenotare la somministrazione presso i centri di vaccinazione attualmente attivi».

Le istanze dei caregiver

«Nei prossimi giorni – si specifica in un’altra nota –, sarà disponibile la piattaforma informatica, messa a punto dalla Protezione civile, con la quale raccogliere le istanze dei soggetti che forniscono assistenza a un soggetto non autosufficiente, con problematiche dovute a disabilità e/o invalidità. A seguito di tale registrazione, dopo le dovute verifiche del caso, il soggetto caregiver potrà effettuare la prenotazione della somministrazione sulla piattaforma di Poste italiane».

Spirlì: «Somministrazione efficace»

«L’avvio delle prenotazioni per gli over 70 e l’imminente attivazione della piattaforma per le istanze dei caregiver – spiega il presidente della Giunta, Nino Spirlì – miglioreranno sensibilmente la nostra campagna vaccinale. La somministrazione delle dosi sul territorio regionale sarà più tempestiva, razionale ed efficace. Non senza grandi sforzi, la Calabria sta recuperando il tempo perduto con l’obiettivo di assicurare l’inoculazione del siero anti-Covid al maggior numero possibile di cittadini».

top