domenica,Febbraio 5 2023

Influenza, è allarme: bambini tra i più colpiti, ma in Calabria non c’è monitoraggio

Con Campania e Sicilia tra le regioni che non hanno attivato InfluNet, lo strumento di sorveglianza epidemiologica dell'Istituto Superiore di Sanità

Influenza, è allarme: bambini tra i più colpiti, ma in Calabria non c’è monitoraggio

L’ondata d’influenza in Calabria c’è ma nei report del ministero non si vede. La Calabria, infatti, insieme alla Campania e alla Sicilia, è tra le poche regioni che non hanno ancora attivato InfluNet, la rete di sorveglianza epidemiologica dell’Istituto Superiore di Sanità. Eppure, adesso servirebbe, eccome. Visto che i casi di influenza stanno crescendo in maniera esponenziale, con i bambini al di sotto dei 5 anni che risultano tra i più colpiti. Era da 12 anni, e precisamente dalla stagione 2009-2010 durante la quale dilagò la “suina”, che non si assisteva a una recrudescenza così massiccia dell’influenza stagionale.

Continua e leggere su LaCNews24.it

Articoli correlati

top