martedì,Giugno 25 2024

Ospedale di Gerace, l’Asp accelera sulla riconversione

La struttura finanziata con i fondi del Pnrr. Di Furia: «Sono convinta che ce la faremo rispettando la tabella di marcia»

Ospedale di Gerace, l’Asp accelera sulla riconversione

Consegnato 27 anni fa ma mai entrato in funzione. Si tratta dell’ospedale di Gerace, diventato uno dei simboli dello spreco di denaro pubblico in Calabria. Il nosocomio fu completato nei primi anni ‘90 per poi essere lasciato nel totale degrado e abbandono. Adesso il nuovo assetto sanitario prevede la riconversione della struttura in ospedale di comunità attraverso 2 milioni e 600 mila euro dai fondi del Pnrr. Una importante svolta per la struttura geracese che da anni è in attesa di un uso adeguato, come ha sottolineato l’ex sindaco e attuale capogruppo di minoranza Pino Varacalli. «Questa credo che sia l’ultima opportunità – ha evidenziato – ci auguriamo di presentare questa relazione nei tempi previsti. Ci siamo prodigati affinchè di sapere non si perda questa occasione».

Il progetto di restyling è stato presentato dal commissario dell’Asp di Reggio Calabria Lucia Di Furia, dalle cui parole trapela un cauto ottimismo. «Sono state effettuate delle verifiche dei progettisti selezionati da Invitalia, gli ordini di acquisto e firmato il contratto con tanto di assicurazione – ha evidenziato il commissario reggino – Entro maggio avremo le prime realizzazioni che ci daranno l’idea di cosa si andrà a fare. Ad essere riconvertita non sarà tutta la struttura, ma due padiglioni che verranno risistemati. Taglio del nastro? Credo sia più importante vedere presto l’inizio dei lavori. Sono abbastanza convinta che ce la faremo, perché stiamo rispettando la tabella di marcia in maniera corretta».

Articoli correlati

top