martedì,Agosto 9 2022

Camera di commercio reggina, Cisl e Cgil raggiungono l’accordo contrattuale

E’ stato sottoscritto l’ipotesi del contratto integrativo del personale. Un avvio contrattuale dove i sindacati avevano posto una pregiudiziale a firmare il contratto se non si chiariva la parte riguardante l’istituto delle progressioni economiche orizzontali

E’ stato sottoscritto l’ipotesi del contratto integrativo del personale della Camera di Commercio di Reggio Calabria, un avvio contrattuale dove CISL FP e FP CGIL avevano congiuntamente alla RSU posto una pregiudiziale a firmare il contratto se non si chiariva la parte riguardante l’istituto delle Progressioni Economiche Orizzontali, così dichiarano i Segretari Generali Francesco Callea della FP CGIL e Vincenzo Sera della CISL FP.

Il Presidente della delegazione trattante, aveva come indirizzo  politico di trattare la PEO con decorrenza giuridica ed economica per l’anno 2020. 

Le OO.SS. e la RSU chiedevano con la pregiudiziale, così come prevede la norma, il riconoscimento di tale istituto per l’anno in cui veniva sottoscritto il Contratto.

Il Presidente della delegazione Natina Crea, è tutto lo staff degli uffici direttamente interessati, con grande celerità e professionalità, hanno verificato ed approfondito la problematica, hanno convocato un tavolo tecnico con le OO.SS. e la RSU per verificare tutto il Contratto integrativo 2019 ai fini di poterlo sottoscriverlo dopo aver risolto la vertenza delle progressioni economiche orizzontali.

Successivamente informato il Presidente Antonino Tramontana, che con una grande capacità politica, ma soprattutto con una grande sensibilità per i lavoratori dell’Ente Camerale ha convocato la Giunta ed il Consiglio, modificando l’indirizzo politico e dando così la possibilità alla dott. Natina Crea di poter stipulare il Contratto Integrativo anno 2019 superando la pregiudiziale posta in essere dalle Organizzazione Sindacali.

Articoli correlati

top