domenica,Ottobre 17 2021

Concerto di capodanno benefico a favore dell’Hospice

Un evento insolitamente mattutino che vedrà esibirsi oltre 120 artisti di fama internazionale

Concerto di capodanno benefico a favore dell’Hospice

Il concerto di capodanno insolitamente mattutino. L’evento atteso per festeggiare il 2020 è stato presentato questa mattina dai protagonisti. Ad entrare nel dettaglio è stato il direttore d’orchestra Alessandro Tirotta.

«Un evento imponente perché vedremo sul palco più di 120 artisti tra coro, orchestra e solisti di fama internazionale ma tutti di origine reggina, calabrese e siciliana. Ma ad essere importante è lo scopo benefico di questo concerto, sotto la direzione di Domenico Gatto, voluto dall’amministrazione comunale che ha spinto affinchè il costo del biglietto fosse molto popolare considerando che l’intero incasso sarà devoluto all’Hospice Via delle Stelle, una struttura che sta molto a cuore ai reggini e alla quale la città è molto affezionata. Il programma è variegato, si rifà alla tradizione operistica ma avrà anche delle pagine dedicate alla musica viennese con dei cori imponenti e non mancheranno momenti di leggerezza».

L’invito del direttore artistico Domenico Gatto è rivolto alla cittadinanza a partecipare numerosa nonostante i veglioni che costringeranno molti a fare le ore piccole.

«Quest’anno l’amministrazione ha deciso di festeggiare l’inizio dell’anno come da tradizione. Avremo l’occasione di salutare il nuovo anno con la grande musica. Ci è stato affidato quest’incarico perché già da tre anni, con il Cilea stiamo organizzando le stagioni lirico sinfoniche in questo magnifico teatro della nostra città. Il tempo per organizzare è stato poco ma il risultato sarà eccellente considerando la caratura degli artisti. Basti pensare che Chiara Tirotta è arrivata dalla Scala di Milano dove ha interpretato la Cenerentola di Rossini. Il livello è molto alto. Abbiamo delle eccellenze reggine che fanno fare un’ottima figura a Reggio nel mondo. Ringrazio tutti gli artisti e il direttore per aver sposato questo progetto».

top