giovedì,Ottobre 21 2021

Collettivo la Strada chiede un incontro ai candidati del centrosinistra alla Regione

La richiesta per comprendere in che modo il governo cittadino potrà lavorare con quello regionale

Collettivo la Strada chiede un incontro ai candidati del centrosinistra alla Regione

Il collettivo “La Strada per Pazzano sindaco” chiede un incontro ai candidati del centrosinistra alla Regione, Carlo Tansi, Francesco Aiello (M5S) e Pippo Callipo (Pd). E, in una nota precisa: «Tra venti giorni esatti i calabresi saranno chiamati alle urne per il rinnovo della Presidenza e del Consiglio regionale. Riteniamo tale appuntamento di grande importanza per le sorti della Calabria, non soltanto come esercizio democratico attraverso il quale i cittadini eleggono i propri rappresentanti, ma anche come occasione per una discussione serrata su presente, passato e futuro di una regione che, ancora oggi, resta tra le più povere d’Europa».

Prosegue il collettivo «Sebbene le responsabilità, storiche e politiche, di questa atavica condizione siano riferibili a vari livelli, è indubbio come ancora oggi paghiamo l’assenza di una classe politica e dirigente all’altezza, capace, competente e soprattutto libera da qualsiasi condizionamento. Non basta limitarsi ad elencare le problematiche che pesano come un giogo sulla Calabria né constatare i numeri che parlano di un vero e proprio esodo senza tregua di centinaia di migliaia di persone; ancor più non è sufficiente limitarsi a plaudere alle meritorie e coraggiose operazioni della magistratura che fanno luce sugli intrecci di potere agghiaccianti tra pezzi interi di società, ndrangheta e istituzioni. Oggi è il tempo in cui è urgente trovare soluzioni strutturali e di lunga visione, costruire comunità sempre più coese, pretendere un rilancio del Sud e della Calabria sul piano dello sviluppo sostenibile e degli investimenti, restare fedeli alla questione morale, riconsiderare il ruolo sempre più centrale delle città».
In questo contesto «Noi ci stiamo candidando a cambiare la Città metropolitana di Reggio Calabria proprio perchè sentiamo il dovere, civico, politico e generazionale, di riappropriarci di qualcosa che ci è stato scippato da decenni di malgoverno, spesso corrotto e altrettanto spesso incapace. Siamo consapevoli della funzione strategica che le città stanno assumendo, in Italia come in Europa, nell’ottica di costruire comunità sempre più solide e coese capaci di fronteggiare i bisogni, le lacerazioni, le nuove povertà. Su questi punti vogliamo confrontarci con i candidati alla Presidenza della Regione Calabria, non come semplici uditori, ma anche per consegnare loro una serie di istanze non più procrastinabili».
Da qui la richiesta ufficiale di «un incontro ai candidati che consideriamo più prossimi alla nostra area politica, Pippo Callipo, Carlo Tansi e Francesco Aiello, proprio perchè non ci riteniamo uguali a tutti, proprio perchè abbiamo una visione di città e pretendiamo una visione di Calabria. Ciò servirà senza dubbio a determinare le nostre scelte elettorali, che resteranno libere ed individuali, ma ancor più servirà a comprendere in che termini il prossimo governo cittadino, nel quale ci candidiamo ad essere protagonisti, potrà costruttivamente collaborare con il governo regionale per restituire alla Calabria dignità, diritti e speranza. L’incontro potrà essere concordato nei tempi e nelle modalità, in qualsiasi caso cureremo di restituirne pubblicamente e collettivamente i contenuti.

Articoli correlati

top