lunedì,Dicembre 6 2021

Blitz dei carabinieri a Ciminà. Rinvenute armi e droga

La scoperta all'interno di un terreno demaniale. Tutto il materiale sequestrato al vaglio del Ris di Messina

Blitz dei carabinieri a Ciminà. Rinvenute armi e droga

Ieri mattina, i carabinieri della stazione di Sant’ Ilario dello Jonio, assieme ai colleghi Cacciatori di Calabria di Vibo Valentia, hanno rinvenuto in un terreno demaniale all’interno di un tubo occultato dietro un muretto a secco sito in quella località Vena, diverse armi, munizioni e sostanza stupefacente.

In particolare, i militari dell’Arma hanno trovato una doppietta a canne mozze cal.16 con matricola punzonata, una carabina wincher cal.44, una canna di fucile cal.12 con matricola punzonata, circa 300 munizioni di vario calibro, mezzo chili di canapa indiana, una radio ricetrasmittente, un chilo di inneschi per cartucce e 30 chili di palle e pallini per cartucce.

Il sequestro di tutto il materiale d’armamento è stato sequestrato e repertato per il successivo invio presso il Ris di Messina per gli accertamenti tecnici necessari. I Carabinieri della Compagnia di Locri sono stati impiegati in numerosi rastrellamenti, anche in orari serali e alle prime luci del giorno, nelle aree rurali dell’entroterra della locride, alla ricerca di armi, materiale esplodente e sostanze stupefacenti, con particolare attenzione alle zone aspromontane, ispezionando ampie zone boschive, casolari abbandonati, pozzi ed anfratti naturali.

Articoli correlati

top