martedì,Febbraio 27 2024

A casa gli infermieri precari dopo il rinnovo. Gom a rischio paralisi

Tutto come previsto. Nonostante le iniziali rassicurazioni, allo scadere dei due mesi si ripropone la situazione che già a fine dicembre aveva fatto sobbalzare i reggini. Oltre 50 infermieri saranno mandati a casa dal Grande Ospedale metropolitano

A casa gli infermieri precari dopo il rinnovo. Gom a rischio paralisi

«Il GOM Riuniti ha, pochi giorni fa, inviato nuovamente le lettere di fine rapporto agli infermieri precari, portando di fatto nuovamente l’ospedale e i cittadini al rischio catastrofe dal 01/03/2020».

Tutto come previsto. Nonostante le iniziali rassicurazioni, allo scadere dei due mesi si ripropone la situazione che già a fine dicembre aveva fatto sobbalzare i reggini. Oltre 50 infermieri saranno mandati a casa dal Grande Ospedale metropolitano e, come successo alla fine del 2019, anche questa volta le ricadute per i reparti del nosocomio saranno inevitabili.

Una fine annunciata ma ingiustificata considerando la grave crisi legata alla carenza di organico che l’intera azienda ospedaliera sta affrontando da tempo. Esattamente come per i colleghi delle altre provincie, gli infermieri attendevano il rinnovo del contratto, invece, quello che si sta verificando in queste ore è l’esatto contrario. 

Come abbiamo già evidenziato a dicembre, e la situazione non è di certo migliorata o cambiata, a queste latitudini dove la sanità è in un perenne stato di crisi ed emergenza questi licenziamenti potrebbero determinare un serio problema nelle attività di reparti strategici come cardiologia ed altri di primo piano.

Adesso si attende la reazione dei lavoratori e dei sindacati che di certo non resteranno a guardare mentre viene consumata l’ennesima ingiustizia che, come accade sempre, alla fine ricade sui pazienti che rischiano di non avere cure e assistenza adeguata per una carenza ormai cristallizzata di personale che, con queste unità in meno, non farà altro che peggiorare.

Articoli correlati

top