giovedì,Aprile 15 2021

Cala il sipario sul Carnevale. A sfilare i carri dell’illegalità e della libertà

L'iniziativa della comunità parrocchiale di Primo, Riparo e Cannavò a conclusione della kermesse

Cala il sipario sul Carnevale. A sfilare i carri dell’illegalità e della libertà

Cala il sipario sul carnevale 2020 con la sfilata del martedì sul corso Garibaldi dei due carri, della comunità trecampaniliunsolocuore di Prumo Riparo Cannavò. I due carri, la zattera dell’’illegalità ed il galeone della libertà sono il simbolo del percorso di cambiamento che la comunità parrocchiale di Prumo, Riparo e Cannavò ha intrapreso; un cammino, certamente non privo di difficoltà, ma che sta portando numerosi frutti, il coinvolgimento di persone di tutte le età, delle famiglie, che senza risparmio di forze, ma con tantissimo entusiasmo e creatività hanno lavorato instancabilmente, in modo sinergico, dimostra che si può uscire dalle logiche pessimistiche, passive e dalla mentalità del “si è fatto sempre così” e “tanto qui non cambierà mai”, unendo le forze e lavorando ad un progetto per il bene comune.

Tutto può cambiare, se si assume consapevolezza e coscienza, che una società giusta, solidale, si può costruire, se lasciamo da parte il nostro orgoglio, e ci incoraggiamo, l’un l’altro, vincendo tutte le forme di paura, rifiutando i compromessi e tutte le conseguenze che ne derivano, gli imbrogli, i favoritismi, e la quasi convinzione che “i diritti sono cortesie”.

Essere liberi significa collaborare per un progetto comune che riguarda tutti, significa vivere nella legalità che è cultura, offrire alle nuove generazioni esempi e testimonianze positive, ricche di valori, quei valori, che rispettano, la dignità e la libertà di ogni uomo.

Questo il vero significato dei 2 carri allegorici: il desiderio forte di riscatto, di cambiamento e di crescita che la nostra comunità ha voluto condividere con la città: è vero noi non possiamo cambiare il mondo, ma a piccoli passi noi siamo cambiati, e pur conoscendo la potenza del mare aperto, i venti, e le condizioni climatiche. «L’augurio – si legge in una nota – è che in tanti con il tempo decidano di salpare gli ormeggi sul galeone della legalità che accoglie, crea sviluppo e progresso, rendendoci uomini e donne veramente liberi».

Articoli correlati

top