mercoledì,Gennaio 20 2021

Emergenza Coronavirus, attesa la proroga per gli infermieri precari a Reggio

Denuncia dei sindacati ed emergenza Coronavirus spingono la neo commissaria Iole Fantozzi a prendere la medesima decisione già assunta a Cosenza e Catanzaro

Emergenza Coronavirus, attesa la proroga per gli infermieri precari a Reggio

L’emergenza Coronavirus potrebbe far riaccendere la speranza per le sorti di oltre 50 infermieri precari del Grande Ospedale Metropolitano, che il 29 febbraio hanno visto scadere l’ennesimo contratto a termine.

Dovrebbe arrivare in mattinata, ed è alta l’attesa, la proroga di 90 giorni che metterebbe al sicuro prima di tutto i pazienti, che così continueranno ad avere una giusta e adeguata assistenza, i lavoratori che attendevano questa notizia e, sicuramente, i tanti reparti che senza queste importanti figure andrebbero in affanno.

La denuncia dei sindacati e l’impatto che la decisione di non prorogare avrebbe sulla gestione dell’emergenza legata al Coronavirus, avranno spinto la neo commissaria Iole Fantozzi a prendere la medesima decisione presa dall’Asp reggina e dalle aziende ospedaliere di Cosenza e Catanzaro.

Adesso si attende l’ufficialità prima di tirare un sospiro di sollievo. Ma questa triste storia, che vede oltre 50 infermieri precari, soffrire l’insicurezza e l’instabilità ogni 3 mesi, non è affatto conclusa e si ripeterà al termine del contratto. Si spera, che in questi tre mesi, si trovi la via giusta per dare sicurezza ai lavoratori e stabilità organica a una struttura in perenne sofferenza.