lunedì,Giugno 27 2022

Coronavirus, dopo lo stop ai traghetti folla agli imbarchi di Villa San Giovanni

La preoccupazione della Uil Trasporti: «Così l'effetto rischia di diventare un boomerang e amplificare i rischi del contagio»

Coronavirus, dopo lo stop ai traghetti folla agli imbarchi di Villa San Giovanni

Dopo il decreto firmato dal Ministro Paola De Micheli che limitava gli spostamenti sui traghetti nello Stretto riducendo le corse, stamane a Villa San Giovanni decine di persone si sono assembrate davanti agli imbarchi in attesa dei traghetti per Messina. Una situazione pericolosa alla luce delle restrizioni governative per contrastare il Covid-19.

«Così l’effetto rischia di essere un boomerang ed amplificare i rischi di contagio del personale marittimo di bordo e dei lavoratori dell’indotto, rendendo vane tutte le prevenzioni poste in essere dalle aziende. Occorre proteggere i lavoratori di tutte le compagnie di navigazione, sia pubbliche che private. Quindi delle due l’una – afferma la UIltrasporti- o si implementano le restrizioni dei soggetti che possono transitare tra le sponde dello Stretto facendo un ulteriore giro di vite sull’utenza, oppure occorre rivedere il numero dei collegamenti e implementare le attività di controllo».

Articoli correlati

top