sabato,Novembre 27 2021

Coronavirus, la commovente lettera della piccola Gaia: «Non rinuncio ai miei sogni»

Vuole tornare in palestra e alle sue gare di ginnastica. «Tra qualche giorno compirò 7 anni e non potrò festeggiare»

Coronavirus, la commovente lettera della piccola Gaia: «Non rinuncio ai miei sogni»

«Caro Coronavirus, sono Gaia e tra qualche giorno faccio 7 anni e per colpa tua non posso festeggiare con i miei compagnetti». Inizia così la commovente lettera di una bambina reggina, che come molti suoi coetanei soffre per le restrizioni imposte dal Governo per contrastare il Covid-19.

«I grandi – prosegue la missiva scritta a mano – dicono che dobbiamo stare a casa. La scuola è chiusa, i negozi sono chiusi, e anche le palestre. La palestra per me è molto importante perché sono una ginnasta della Virtus Reggio. A causa tua ho dovuto rinunciare agli allenamenti, alle gare e ai miei maestri. Anche se per ora devo studiare e allenarmi a casa voglio dirti di andare via, e che non rinuncerò mai ai miei sogni».

Articoli correlati

top