martedì,Aprile 23 2024

Coronavirus, tamponi negativi a Locri. Cento persone in quarantena obbligatoria

I dati diffusi dal sindaco Giovanni Calabrese. «Rispettiamo le regole e insieme ce la faremo»

«Oggi in via precauzionale numerose persone sono state sottoposte a tampone di controllo. Molti risultati negativi altri in attesa di esito. Una verifica importante che finalmente si riesce a effettuare con semi normalità anche sul nostro territorio». Lo rende noto il sindaco di Locri Giovanni Calabrese.

«Ad oggi – prosegue – l’unico caso confermato è quello di Siderno che è risultato positivo purtroppo anche al secondo controllo. Negativa, per fortuna, la seconda verifica per la paziente di Caulonia, per cui si attende l’esito del terzo tampone dallo Spallanzani di Roma».

«Circa cento persone rientrate a Locri sono state poste in quarantena domiciliare obbligatoria – informa il primo cittadino – Il territorio è costantemente monitorato dalle Forze dell’ordine. Chiusa un’attività che aveva aperto in violazione del divieto vigente disposto dal DPCM dell’11 marzo scorso. Tutto il territorio comunale è stato sottoposto a bonifica ambientale e sanificazione. Gli uffici comunali, fatta eccezione per i servizi essenziali, sono chiusi. In Ospedale si sta cercando di attrezzare un settore di terapia intensiva e sub-intensiva da destinare al Covid 19. Attivi numeri diretti per comunicazioni, informazioni, consegna farmaci a domicilio e assistenza agli anziani. Continuiamo 24 ore su 24 a lavorare per tutelare i cittadini. Rispettiamo le regole e ce la faremo».

Articoli correlati

top