sabato,Luglio 13 2024

Coronavirus a Reggio Calabria, seconda vittima a Montebello. Era la madre di Mimmo Crea

Il decesso è avvenuto poche ore fa al Gom dove l'anziana donna era ricoverata. Aveva scoperto di essere positiva dopo la morte del figlio

Coronavirus a Reggio Calabria, seconda vittima a Montebello. Era la madre di Mimmo Crea

Sale ancora il numero della vittime a Reggio Calabria. Poche ore fa a spegnersi dentro l’ospedale metropolitano è stata Michela Battaglia,  madre di Mimmo Crea, prima vittima di Coronavirus della provincia. Per Montebello Jonico sono giorni di lutto e dolore. Sale, infatti, a 12 il numero dei contagiati di cui due morti.

Dopo il decesso del dipendente comunale, dai tamponi effettuati a tutta le sua rete di contatti, oltre al primo cittadino Ugo Suraci, a risultare positiva era stata anche la madre. Una donna di 88 anni che questo pomeriggio ha perso la sua battaglia contro il Coronavirus. 

Dopo la notizia del decesso dell’anziano della casa di riposo di Melito Porto Salvo, quest’ennesima perdita mette in discussione la situazione nell’area grecanica. Il dolore è lancinante tra parenti e amici che devono dire l’ennesimo addio così, senza un ultimo saluto e senza lacrime da asciugare. 

Articoli correlati

top