lunedì,Ottobre 25 2021

Riace, il sindaco si aumenta lo stipendio e scoppia la polemica

Il Codacons insorge ma Trifoli si giustifica: «Nessuno scandalo, è una legge dello Stato»

Riace, il sindaco si aumenta lo stipendio e scoppia la polemica

Monta la polemica a Riace per la decisione della Giunta comunale guidata dal sindaco Antonio Trifoli di aumentare gli emolumenti dei propri membri. Il primo cittadino, insieme agli assessori Francesco Salerno e Teresa Gervasi, ha rideterminato le indennità di funzione con decorrenza dall’anno 2020. La deliberazione, del tutto legittima, che vede i compensi degli amministratori incrementati in ragione dei corrispettivi attribuiti normalmente ai Comuni con popolazione fino a 5mila abitanti, è stata, però, contestata da una parte dell’opposizione in consiglio comunale.

«La delibera è stata pubblicata per una maggiore trasparenza – ha spiegato Trifoli – avremmo potuto procedere anche d’ufficio perchè si tratta di una legge dello Stato. Ho perso anche io due mesi d’indennità». Allo sdegno della minoranza riacese si è aggiunto anche il Codacons, verso cui Trifoli ha annunciato di sporgere querela. «Se Di Lieto avesse accertato questa situazione, avrebbe notato che io percepisco ora molto meno di quando ero un precario della pubblica amministrazione. E’ un fatto comune a molti piccolo centri, come mai le attenzioni solo su Riace?».

Articoli correlati

top