giovedì,Agosto 11 2022

Coronavirus, Danisi (GD) replica a Forza Italia: «Falcomatà denigrato per celare il disastro di Santelli»

I Giovani Democratici reggini: «Il centrodestra senza candidato credibile da presentare alle comunali»

Coronavirus, Danisi (GD) replica a Forza Italia: «Falcomatà denigrato per celare il disastro di Santelli»

«L’emergenza sanitaria che vive il Paese e di conseguenza il nostro territorio impone a tutte le forze politiche e sociali condivisione e responsabilità necessarie per gestire l’oggi e pianificare la fase di ricostruzione di un domani di cui non vi è certezza». E’ quanto sostiene Francesco Danisi, componente della Segreteria Nazionale dei Giovani Democratici.

«Le elezioni amministrative sono ora mai di fatto rinviate  -afferma Danisi – ed il lavoro di tutte le forze politiche a partire dalle nuove generazioni dovrebbe essere rivolto a ragionare insieme sulle possibili soluzioni da attuare per la ripresa».

«Difendere la città di Reggio Calabria da una Regione assente e silente rispetto allo stato di emergenza ed essere al tavolo nazionale con il Governo Conte e con Anci per rivendicare spazi di autonomia e piena dignità ed auotorevelezza per Reggio Calabria non è campagna elettorale ma un’azione responsabile da parte di Giuseppe Falcomatà nelle sue funzioni di sindaco difensore della autonomia di una città abbandonata dal governo Santelli e umiliata a barzelletta nazionale dopo i nefasti eventi che ha subito e di cui conosciamo i protagonisti e che oggi continuiamo a pagarne il conto» dichiara Danisi.

«Dai Giovani di Forza Italia sui temi affrontati – afferma Danisi – chiedo un loro impegno con il Presidente Jole Santelli. Sull’Aeroporto Tito Minniti la cui chiusura è stata scongiurata dalle risorse impegnate dall’Amministrazione Falcomatà e la cui competenza oggi è della Sacal partecipata della Regione Calabria chiediamo quale futuro e quali risorse saranno destinate».

«Sulle tematiche ambientali proprio alla regione Calabria chiediamo di mettere a regime i conferimenti e vigilare sul business dei privati. Sulla questione sanitaria nell’interesse della nostra città  pretendiamo risposte rispetto ai fondi stanziati dalla Banca d’italia per la realizzazione di posti in terapia intensiva per la Calabria, circa 75 unità, di cui però non ci è dato sapere ancora oggi se Reggio Calabria ne sarà destinataria».

«La verità è che il Centro-Destra a Reggio Calabria prosegue Danisi non ha un candidato da presentare in alternativa a Giuseppe Falcomatà, non ha una strategia e non ha una linea politica. I primi mesi del governo regionale hanno palesato – afferma Danisi – l’inadeguatezza di una classe dirigente distante da Reggio Calabria ed assente dalle problematiche del territorio».

«Vi è in corso un tentativo di denigrare il sindaco Falcomatà per celare il disastro che sta causando Santelli e la sua corte cosentina ai danni di Reggio Calabria e che noi impediremo con la forza dei fatti».

Articoli correlati

top