martedì,Novembre 30 2021

Raid alla Fondazione Falcomatà, la solidarietà della Fiamma Tricolore

Giuseppe Minnella esprime vicinanza al sindaco e si unisce all'appello per far rientrare i fuorisede in Calabria

Raid alla Fondazione Falcomatà, la solidarietà della Fiamma Tricolore

Il Movimento Sociale Fiamma Tricolore intende, con la presente, esprimere il più profondo disprezzo nei confronti degli autori degli atti vandalici che hanno distrutto la sede della fondazione Falcomatà.

«Come spesso accade in questa città – scrive Giuseppe Minnella – la mano dell’inciviltà non si ferma nemmeno in tempi di coronavirus: auspichiamo pertanto che gli autori del vile gesto vengano al più presto assicurati alla giustizia. Al tempo stesso, ci sentiamo di condividere stavolta l’appello del sindaco Falcomatà al fine di far rientrare in Calabria i fuorisede che da 1 mese e mezzo, e senza alcun sostegno economico, non possono fare ritorno a casa: se in un primo momento i rientri dopo l’8 marzo hanno generato la rabbia di molti e provocato la quasi totalità dei contagi presenti nella nostra regione è giusto sostenere chi, rispettando Dcpm e ordinanze, è rimasto isolato al nord lontano dalle proprie famiglie e senza lavoro».

«Ci uniamo pertanto – conclude Minnella – all’appello lanciato anche dalla federazione di Catanzaro della Fiamma Tricolore alla governatrice Santelli al fine di consentire il rientro dei fuorisede predisponendo un piano che, ad esempio, potrebbe prevedere, come già accade in Cina per chi proviene dall’estero, un periodo di quarantena controllata di 15 giorni magari in hotel all’uopo destinati.

Articoli correlati

top