domenica,Settembre 25 2022

Villa San Giovanni, pubblicato il bando per l’assistenza ai disabili

L'avviso è riservato ai cittadini che versano in stato di grave invalidità e non autosufficienti

Villa San Giovanni, pubblicato il bando per l’assistenza ai disabili

«Ci tengo a informare i cittadini dell’Ambito 14 che è stato pubblicato il bando per l’erogazione di servizi di assistenza a persone con gravi disabilità di età compresa da zero a 65 anni, per interventi socio-assistenziali per gli utenti dei 13 comuni dell’Ambito 14 che abbiano necessità di assistenza, in quanto impossibilitati a compiere gli atti quotidiani della vita». Così in una nota il sindaco f. f. di Villa San Giovanni con delega alle politiche sociali Maria Grazia Richichi.

«Il bando a firma della Responsabile dell’Ufficio di Piano, è riservato ai cittadini residenti in uno dei comuni dell’Ambito Territoriale 14 che versano in stato di invalidità grave che comporti temporanea o permanente perdita dell’autosufficienza, che non siano ricoverati presso istituti pubblici o privati convenzionati e che non usufruiscono di altri servizi o prestazione di assistenza domiciliare. Tra i servizi previsti dall’avviso rientra quello dell’assistenza domiciliare e para-infermieristica rivolto alle persone non autosufficienti più gravi e quello del trasporto domiciliare per promuovere l’autonomia e l’integrazione sociale, ove possibile, dei soggetti portatori di disabilità».

«Le procedure di ammissione alle prestazioni saranno realizzate in sinergia tra Ambito Territoriale 14 e ASP/Distretto Sanitario attraverso alcuni passaggi che vanno dalla richiesta di accesso/segnalazione, recepimento dell’istanza e valutazione multidimensionale da parte dell’UVM integrata dall’assistente sociale dell’Ambito 14 fino alla definizione del P.A.I. (Piano individualizzato Integrato). Nello specifico – prosegue Maria Grazia Richichi – i piani di assistenza individuale possono prevedere prestazioni di aiuto domestico; servizio di trasporto domiciliare per consentire il raggiungimento dei luoghi di socializzazione o dei Centri di riabilitazione dei comuni vicini e la fruizione delle cure sanitarie prescritte; assistenza di base e prestazioni para-infermieristiche di semplice attuazione, in collegamento con il medico curante ed in stretta collaborazione con gli operatori adibiti ai servizi socio sanitari. A ciascun beneficiario verrà assegnato un voucher per l’acquisizione dei servizi previsti dal PAI (Piano Individualizzato) nella misura massima di € 3.000,00 sottoforma di buoni servizio nominativi e non trasferibili».

«Infine – conclude la f.f. – nella odierna giornata si è tenuto in video conferenza il coordinamento istituzionale dell’Ambito 14, al quale hanno partecipato i sindaci e la portavoce del Forum del Terzo Settore Annalisa Arena. Durante la riunione è stata anche ratificata la nomina dell’avvocato Maria Grazia Papasidero quale Responsabile dell’Ufficio di Piano, su proposta del sindaco Richichi con delega alle Politiche Sociali, per la quale tutti i sindaci presenti hanno espresso il loro gradimento e, contestualmente, il ringraziamento agli uscenti Responsabile di Settore Francesco Gangemi e di Servizio Antonino Giordano».

Una video conferenza partecipata che ha tracciato le linee programmatiche della pianificazione territoriale. La Richichi, infine, ha evidenziato l’ottimo lavoro svolto dall’Avv. Francesco Gangemi per anni Capo Settore ad interim delle Politiche Sociali, e ha inteso ringraziare anche Tonino Giordano per il valido contributo dato all’Ambito 14 e all’assessorato dei servizi sociali. A Papasidero, subentrata ad interim a Gangemi, e a Giordano nell’Ufficio di Piano, augura un buon lavoro nell’interesse dei sindaci e dei territori dell’ambito.

Articoli correlati

top