lunedì,Giugno 27 2022

Salvini a Reggio Calabria: «Pronti al voto comunale. Sì a Ponte e lavoro»

Il leader della Lega in riva allo Stretto per inaugurare la sede del Carroccio: «Bene Santelli su riapertura. Furgiuele? Non basta un sospetto»

Salvini a Reggio Calabria: «Pronti al voto comunale. Sì a Ponte e lavoro»

«Ponte sullo stretto, ambiente e lavoro possono convivere. Calabria e Sicilia devono poter comunicare». Sono queste le priorità dettate dal leader del Carroccio Matteo Salvini in visita a Reggio Calabria per l’inaugurazione della segreteria provinciale della Lega.

Torna anche sui problemi legati al compartimento Matteo Salvini ed è certo che il «problema dei pescatori sono le quote e le reti con cui pescato. Mi fido più dei pescatori che dei tecnici di Bruxelles».

Pronti al voto

Non perde tempo il numero uno della Lega e punta alle prossime elezioni comunali: «Siamo pronti al voto sia su Reggio che Crotone. Non mi fate fare nomi, stiamo lavorando ad un programma. Per la prima volta la Lega sarà presente alle amministrative in Calabria. La città deve affrontare come priorità l’emergenza rifiuti e per farlo occorrono impianti».

Guai giudiziari in riva allo Stretto

Sull’operazione Helios che ha vista coinvolta parte dell’amministrazione Falcomatà, Salvini non si espone: «Nessun commento sui problemi giudiziari della sinistra».

Stesso vale per la posizione dell’astore regionale Catalfamo: «Non commento inchieste e spero che tutti dimostrino la loro estraneità. Indagine va rispettata altro sono le condanne». Non cambia versione neanche per il leghista Furgiuele: «Un sospetto non mi basta a definire mafiosa una persona».

Sulla sentenza di Riace, invece, Salvini dice la sua: «Prendo atto anche delle altre sentenze su immigrazione clandestine e continuo a ritenere che chi apre i porti fa politica criminale».

Non manca il plauso alla gestione dell’emergenza da parte della Regione Calabria: «La Santelli ha avuto i primi tre mesi nel periodo più incredibile. Mi è piaciuto come è stata gestita la fase della riapertura».

Articoli correlati

top