martedì,Gennaio 25 2022

Elezioni comunali a Reggio, il candidato sarà espresso dalla Lega di Salvini

La decisione è stata presa al termine del vertice romano tra Berlusconi, Salvini e Meloni. Tegola per Fi e Cannizzaro

Elezioni comunali a Reggio, il candidato sarà espresso dalla Lega di Salvini

Sarà la Lega di Matteo Salvini a indicare il nome del candidato sindaco di Reggio Calabria. Il colpo di scena irrompe nella campagna elettorale proprio nel pieno delle trattative fin qui condotte da Forza Italia e dal suo commissario Francesco Cannizzaro.

A stabilirlo sono stati i vertici dei partiti nazionali dopo un vertice romano. Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni sono riusciti a trovare la quadra sui nomi dei candidati per le regionali sul colore dei candidati sindaco di diverse città, compresa quella di Reggio Calabria.

«Il centrodestra ha individuato la squadra migliore per vincere le elezioni nelle Regioni che andranno al voto a settembre e, soprattutto, portare il buongoverno in quelle che oggi sono male amministrate dalla sinistra – si legge in un take di agenzia battuto subito dopo la chiusura del vertice – I candidati del centrodestra saranno: Francesco Acquaroli per le Marche, Stefano Caldoro per la Campania, Susanna Ceccardi per la Toscana, Raffaele Fitto per la Puglia. Si aggiungeranno alla squadra dei governatori uscenti che, dopo eccellenti prove di governo, sono  stati confermati: Giovanni Toti in Liguria e Luca Zaia in Veneto».

E poi la notizia che riguarda direttamente la Città di Reggio Calabria. «Il centrodestra esprimerà candidati unitari anche alle Comunali. L’accordo raggiunto, in un clima di grande collaborazione, prevede che la Lega indichi i candidati in alcune città del Centrosud fra cui Reggio Calabria, Andria, Chieti, Macerata, Matera, Nuoro, mentre Forza Italia e Fratelli d’Italia esprimeranno candidati in altre città al voto».  

I partiti si sono impegnati a prestare grande attenzione al momento della compilazione delle liste a tutti i livelli: saranno di qualità sotto ogni aspetto.

Un colpo di scena che ridisegna gli equilibri in riva allo Stretto e rimanda al mittente del aspirazioni di Forza Italia. Giorgia Meloni ha confermato, invece, di non avere velleità per Reggio Calabria dove Fdi ha bisogno di una profonda riorganizzazione, sotto la guida di Denis Nesci, dopo le ultime bufere giudiziarie. Sul nome del candidato, invece, ancora ci sarà da lavorare. Al momento in pista esistono due nomi. Una porta al nome di Antonino Minicuci, originario di Melito Porto Salvo, e attualmente segretario generale al Comune di Genova dove ha avuto modo di essere apprezzato dai vertici del partito leghista, l’altra ad Angela Marcianò, ex assessore della giunta Falcomatà e poi su acerrima rivale, che non ha mai interrotto le trattative sotto traccia con il partito di Salvini.

Articoli correlati

top