martedì,Gennaio 18 2022

Coronavirus a Reggio Calabria, Verduci: «All’ospedale Morelli il termoscanner c’è e funziona»

Il direttore risponde alla denuncia fatta da una paziente e annuncia: «Da lunedì le analisi del sangue ed il cup su appuntamento»

Coronavirus a Reggio Calabria, Verduci: «All’ospedale Morelli il termoscanner c’è e funziona»

«All’ospedale Morelli i termoscanner ci sono e funzionano». Il direttore medico del presidio, Antonio Verduci, con queste parole, interviene e risponde, punto per punto, alla denuncia fatta da una paziente con la quale il medico afferma di non aver mai parlato.

«Il termoscanner c’è e funziona. I vigilanti sono così scrupolosi che prendono la temperatura a tutti. Ho verificato personalmente qualche minuto fa. Ed inoltre l’ordinanza n.44 della Santelli parla di punti di contenimento e di distanziamento: li abbiamo sistemati. Se il problema dell’ospedale è strutturale, il Morelli è stato costruito così, non prevedendo che arrivasse il covid non siamo responsabili. Non possiamo buttare giù un muro per fare un’uscita. Non possiamo fare più di quello che abbiamo fatto».

E poi la novità: «E vero che dentro ci sono molte persone e si fa assembramento, ma è una questione strutturale. Ci siamo riuniti con i responsabili del cup ed abbiamo previsto che da lunedì in poi facciamo anche le analisi del sangue ed il cup su appuntamento, distanziando gli orari». e poi aggiunge: «Nel nostro lavoro diamo l’anima, siamo persone perbene. Mi dispiace per chi lavorano con me e per la fatica che facciamo a portare avanti il nostro lavoro».

Articoli correlati

top