mercoledì,Ottobre 20 2021

Villa San Giovanni, l’ammiraglio Bellantone si appella alla minoranza: «Abbassare i toni»

Il consigliere di maggioranza dopo il Consiglio Comunale prende le distanze: «Non condivido il clima di tensione, di accanimento e di continui attacchi personali che l’opposizione continua a fare»

Villa San Giovanni, l’ammiraglio Bellantone si appella alla minoranza: «Abbassare i toni»

«Ho accettato di prendere parte alla competizione elettorale con la lista “LeAli per Villa” con Giovanni Siclari candidato a Sindaco per mettere la mia esperienza al servizio della Città. Appena si sono create le condizioni per il mio ingresso in Consiglio comunale non ho esitato un attimo perché la compagine di maggioranza è costituita da persone perbene e che si dedicano agli interessi della Città in piena sintonia con il principio di legalità e nell’integrale rispetto delle regole. In questo senso anche la costituzione di parte civile nel processo “Cenide” la dice lunga rispetto alla volontà di portare avanti gli interessi del Comune senza guardare ad interessi di parte o personali».

Sono queste le parole del Consigliere Ammiraglio Giuseppe Bellantone che si dice «fiducioso che il Sindaco Giovanni Siclari riuscirà a dimostrare la propria innocenza e per quanto mi è dato conoscere della vicenda che lo vede implicato ritengo che abbia agito sempre e comunque a vantaggio del Comune. Non condivido il clima di tensione, di accanimento e di continui attacchi personali che l’opposizione continua a fare, soprattutto in Consiglio comunale: ritengo che si dovrebbe lavorare e collaborare nell’interesse della Città senza alzare i toni e senza scendere in facili e discutibili polemiche.

In maggioranza si discute di tutte la tematiche senza posizioni precostituite, ma sempre per ricercare le migliori soluzioni nell’esclusivo interesse della cittananza. Certo è evidente come non sempre si riesca ad incidere come si vorrebbe, ma assicuro che l’impegno di tutta la squadra e mio è sempre massimo ed incondizionato. Ringrazio il Sindaco f.f. Maria Grazia Richichi che mi ha assegnato deleghe importanti e delicate, quali l’Autorità portuale ed il Demanio. Ho iniziato da subito a dare il mio contributo soprattutto nell’interlocuzione con l’Autorità di sistema portuale dello Stretto e con la Direzione Marittima: per una Città come Villa San Giovanni la riqualificazione e la valorizzazione dell’area portuale e delle aree demaniali è di fondamentale importanza perché il waterfront non può che rappresentare la risorsa principale sia in termini occupazionali che di sviluppo turistico e di immagine.

Continuerò ad essere un punto di riferimento per la tutela ed il rispetto delle regole e spero che l’esperienza amministrativa possa proseguire fino alla naturale scadenza del mandato elettorale per riuscere a dare alla Città quelle risposte che attende e che fanno parte del programma e che consetiranno di migliorare il volto di Villa San Giovanni».

Articoli correlati

top