lunedì,Maggio 27 2024

Inzaghi alla vigilia di Südtirol-Reggina: «Possiamo dare una gioia a Reggio»

L'allenatore amaranto ha sottolineato: «Playoff meritati, per la formazione decisivo l'allenamento di domani mattina». Niente maxischermo all'Arena

Inzaghi alla vigilia di Südtirol-Reggina: «Possiamo dare una gioia a Reggio»

Una sfida storica. La Reggina si appresta a vivere una notte da sogno, affrontando il Südtirol nel turno preliminare dei playoff di Serie B. Con la squadra già partita per l’Alto Adige, mister Inzaghi ha affidato i propri pensieri alla vigilia al sito ufficiale del club dello Stretto: «Anche nei momenti più difficili, anche nei periodi in cui i risultati non arrivavano a dispetto di prestazioni che ci sono quasi sempre state, ho sempre ripetuto che questo gruppo avrebbe lottato fino alla fine, fino all’ultimo pallone».

Traguardo meritato

Secondo Inzaghi, il traguardo dei playoff, giunto all’ultima giornata a causa della penalizzazione, è stato meritato: «A conti fatti – ha sottolineato Superpippo – siamo stati nelle prime otto fin dalla prima giornata, quindi è giusto che questi ragazzi si giochino i playoff. Siamo felici ed orgogliosi, ma abbiamo già resettato tutto, perché ci aspetta un altro sentiero quanto mai difficile e complicato, e noi faremo l’impossibile affinché duri. Abbiamo raggiunto l’obiettivo fissato con la società, ma questo non deve farci sentire appagati».

L’avversario sarà chi, i playoff, li ha raggiunti da matricola, sorprendendo l’intera Serie B: «L’ho già detto durante la stagione regolare- ha proseguito Inzaghi- il Sudtirol è l’assoluta sorpresa di questa stagione. Sappiamo di avere un solo risultato a disposizione per andare avanti, non solo nei 90 minuti ma anche attraverso eventuali tempi supplementari. Andiamo a Bolzano con un solo risultato, ma non dobbiamo farci prendere dalla frenesia. Sono convinto che se ripeteremo certe ultime prestazioni, senza disattenzioni, potremo dare un’altra gioia immensa alla città di Reggio Calabria».

Assenti e scelte

Al Druso quattro assenze e due recuperi: «Non saranno con noi Camporese, Cicerelli, Rivas e Menez, mentre recuperiamo Cionek e Crisetig, che hanno entrambi scontato le rispettive squalifiche. Il resto del gruppo dovrebbe essere a disposizione, ma aspettiamo l’ultimo allenamento che sarà domani mattina vicino a Bolzano».

Niente maxischermo

È tramontata, invece, l’ipotesi dell’istallazione di un maxischermo all’Arena dello Stretto per la trasmissione della partita fra Südtirol e Reggina. Troppo stretti i tempi per ottenere tutte le autorizzazioni necessarie, oltre che tanti dubbi sono sorti sulla necessità di gestire l’ordine pubblico che si genererebbe per un evento del genere.

top