mercoledì,Giugno 16 2021

Taurianova, sottoscritto il protocollo tra Comune e i Baca

L’Amministrazione ha incontrato questa mattina i “Motociclisti contro l’abuso sui bambini”, con i quali ha firmato la convenzione per la tutela dei bambini che hanno subito abusi

Taurianova, sottoscritto il protocollo tra Comune e i Baca

Detto fatto! Il Comune di Taurianova ha sottoscritto, proprio stamattina, il protocollo d’intesa con i Baca (Bikers against child abuse), ossia i “Motociclisti contro l’abuso sui bambini”, l’organizzazione internazionale no profit, che da tempo supporta e tutela i minori contro la violenza e i maltrattamenti. Proprio questa mattina, l’Amministrazione comunale, con in testa il sindaco Roy Biasi, ha nuovamente incontrato i Baca per mettere nero su bianco la collaborazione annunciata lo scorso 23 aprile, che prevede il comune interesse a promuovere un rapporto coordinato e programmato di cooperazione per il contrasto del fenomeno della violenza ai danni dei minori, al fine di valorizzare le reciproche conoscenze e competenze e favorire interventi incisivi di tutela e sostegno.

Con il documento firmato stamane, Comune e Baca intendono promuovere azioni congiunte per combattere la piaga delle violenze e dei maltrattamenti sui minori, dando loro sostegno, sicurezza, conforto e aiuto nel recuperare la fiducia nel contesto sociale di riferimento. L’Organizzazione è nata negli Stati Uniti – precisamente nello Stato dello Utah – nel 1995, con l’intento di combattere la piaga delle violenze e dei maltrattamenti sui minori, di dar loro sostegno, sicurezza e conforto, aiutarli a non vivere più nella paura e far recuperare loro fiducia nel mondo, in particolare negli adulti. In Italia l’Organizzazione è approdata nel 2010, la prima in Europa.

Questi bikers lavorano insieme a funzionari locali e statali che sono già attivi nella protezione dei bambini e stringono accordi con le varie Istituzioni, al fine di fornire supporto fisico ed emotivo tramite l’affiliazione e la presenza fisica. Il progetto comune, proposto dall’assessore alla Legalità e Sicurezza Massimo Grimaldi e sviluppato dall’assessore alle Associazioni Maria Fedele, per la sua conformazione coinvolge anche l’assessorato alle Politiche sociali e alla Pubblica istruzione. «Presto andremo nelle scuole per fare conoscere questa nuova realtà – ha infatti assicurato l’assessore al ramo Angela Crea – al fine di stabilire una collaborazione proficua e soprattutto utile ai nostri ragazzi. Un impegno diretto e in prima persona per dei percorsi di sostegno salutari».

top