sabato,Giugno 15 2024

Villa San Giovanni, pronto il progetto delle pensiline verso gli imbarcaderi

L’annuncio dell’Autorità di sistema portuale dello Stretto a conclusione della conferenza dei servizi. Mega soddisfatto per «la sostenibilità dell’opera»

Villa San Giovanni, pronto il progetto delle pensiline verso gli imbarcaderi

L’Autorità di Sistema portuale dello Stretto ha pronto il progetto per la realizzazione delle pensiline di protezione dei camminamenti pedonali nelle aree demaniali pubbliche del porto di Villa San Giovanni.

«A conclusione della conferenza dei servizi per l’approvazione del progetto definitivo, appena indetta e che dovrà chiudersi entro 60 giorni – si legge in una nota – potranno essere così appaltati gli importanti lavori di realizzazione di un intervento tanto atteso per garantire l’instradamento dei passeggeri dello Stretto e la mobilità degli stessi in sicurezza ed al riparo dalle intemperie».

Il progetto, elaborato su incarico della AdSP dallo studio Ilaria Corvino & Partners Srl di Milano, prevede la realizzazione di un percorso coperto di circa 200 metri di lunghezza e circa 3 m di larghezza tra le aree demaniali pubbliche della stazione ferroviaria ed il terminal traghetti di Caronte&Tourist. Le pensiline, che comporranno il tunnel pedonale con la funzione di riparare l’utenza da pioggia, raffiche di vento, soleggiamento e onde in caso di forti mareggiate, saranno di facile rimozione, semplicemente appoggiate sulla pavimentazione esistente al fine di non danneggiare il basolato lavico di alto pregio e valore storico. Le strutture sono infatti progettate per poter essere facilmente smontate in moduli ricollocabili in altri contesti e con altre configurazioni. Al completamento dei lavori di realizzazione dei nuovi ormeggi per mezzi veloci e della nuova stazione marittima passeggeri nel porto di Villa San Giovanni, su progettazioni affidate in parte a RFI ed in parte ad Acquatecno, le pensiline saranno riposizionate sul camminamento a quota sopraelevata che collegherà direttamente le banchine ferroviarie con la stazione marittima e gli adiacenti ormeggi.

«Nella progettazione del camminamento, inoltre – si legge ancora – è stata data molta importanza alla sostenibilità dell’opera, già predisposta ad ospitare pannelli fotovoltaici e concepita per avere bassi costi di manutenzione».

L’importo totale dei lavori a base d’asta è di € 993.391,15 per un costo complessivo dell’intervento di € 1.134.584,75.

Il Presidente Mario Mega si è detto particolarmente soddisfatto, «perché un altro importante obiettivo che mi ero prefissato all’inizio del mio mandato potrà essere raggiunto nel giro dei prossimi mesi garantendo ai passeggeri che si spostano lungo Marinai d’Italia di farlo in sicurezza. E’ il primo tassello di un complesso intervento di riqualificazione delle parti pubbliche del Porto di Villa S.Giovanni che vogliamo realizzare con la finalità di assicurare una mobilità più confortevole e sicura per i pendolari ed i viaggiatori che annualmente attraversano lo Stretto di Messina».

Articoli correlati

top