Cisl – Fp sul piede di guerra a tutela dei lavoratori e dell’utenza

Direttivo aziendale della Città Metropolitana, alla presenza del delegato ai rapporti politici e sindacali, Adolfo Romeo e al Segretario Generale Vincenzo Sera
Direttivo aziendale della Città Metropolitana, alla presenza del delegato ai rapporti politici e sindacali, Adolfo Romeo e al Segretario Generale Vincenzo Sera
Bandiere della Cisl


La Cisl – Fp di Reggio Calabria, ha ospitato il direttivo aziendale della Città Metropolitana, alla presenza del delegato ai rapporti politici e sindacali – presso lo stesso ente – Adolfo Romeo e al Segretario Generale Vincenzo Sera. Nell’introdurre i lavori, il Segretario Generale Vivcenzo Sera, ha ringraziato «i componenti del direttivo uscenti a causa di pensionamento, ha dato delle informazioni rispetto l’attività nazionale della Cisl Fp per quanto riguarda i rinnovi contrattuali, comunica che ha Roma è riunito il Consiglio Generale Nazionale della Cisl Fp per gli attivi unitari dei delegati Nazionali di Cgil, Cisl Uil del pubblico impiego, tema dell’incontro “Rinnoviamo la PA”, si dibatterà dei prossimi rinnovi contrattuali, delle risorse che il Governo non ha ancora quantificato per i rinnovi contrattuali, e della necessità di definire i contratti dei dirigenti delle funzioni locali. Il direttivo, ha affrontato gli argomenti all’ordine del giorno, quali l’esigibilità e le criticità del CCI 2018; come la PEO 2018/19; il mancato rinnovo del CCI 2019; e le diverse problematiche che tuttora bloccano le attività dell’Ente a danno dei lavoratori, ma soprattutto dell’utenza tutta. 

Il danno arrecato dalla riorganizzazione della macrostruttura, con le diverse articolazioni negative in termini economici, ma anche di distribuzione di carichi di lavoro ai dipendenti. Si è affrontato superficialmente, con l’impegno di approfondire successivamente, l’argomento riguardante le bozze di regolamento per le progressioni verticali, per il lavoro agile e per la PEO 2019, nonché le problematiche della legge 34. 

Si è ribadito la grave situazione in cui sono costretti ad operare i dipendenti, a causa di attrezzature vetuste ed ambienti di lavoro fatiscenti e non in regola secondo il T.U. 81/08 e s.m. Si è parlato della formazione del personale, mai programmata o destinata a pochi intimi; argomento questo che dovrebbe essere il cavallo di battaglia di un’Amministrazione che punta a raggiungere obiettivi positivi in termini di efficacia ed efficienza e che tende a professionalizzare sempre più i lavoratori per renderli partecipi dei processi di rinnovamento. 

Si è affrontato anche l’argomento del mancato pagamento della produttività, vista la grande confusione nella gestione della PEO 2018, impegni assunti e non mantenuti. Si aspettava il riscontro del Sindaco Metropolitano in merito alle richieste fatte dal Coordinatore portavoce della RSU e dalle OO.SS. presenti all’incontro del 22 c.m. nulla di fatto, anzi, gli uffici hanno provveduto a pubblicare la determina definitiva dell’assegnazione della PEO 2018. Sarebbe stato più rispettoso per i lavoratori quantificare la produttività e pagarla. Tanta confusione e burocrazia inutile, poco rispetto per i lavoratori, ai quali non verrà meno l’impegno, totale e disinteressato del gruppo dirigente CISL FP per il raggiungimento delle aspettative previste».

 Infine, alla presenza di una grande maggioranza dei componenti del direttivo aziendale guidato dal segretario aziendale Felice Foti, si sono registrati eventi positivi tra cui la formale istituzione del gruppo donne della SAS della Città Metropolitana- che in tempi brevi – sarà pronto ad affiancare il Coordinamento donne della CISL FP territoriale e del Coordinamento donne della CISL di Reggio Calabria.