San Luca, una stele in ricordo dei caduti di tutte le guerre

L'opera, realizzata dall'architetto Giorgi, dedicata anche alle vittime sul lavoro. Presenti autorità civili, militari e religiose. Silvaggio: «Giornata storica».
L'opera, realizzata dall'architetto Giorgi, dedicata anche alle vittime sul lavoro. Presenti autorità civili, militari e religiose. Silvaggio: «Giornata storica».

Alla presenza di autorità civili, militari e religiose, è stato inaugurato stamane a San Luca il monumento ai caduti di tutte le guerre, dei caduti sul lavoro e alle vittime innocenti di ogni violenza. Una giornata di ricordo sognata da decenni dalla popolazione sanluchese e dalla sezione dell’Associazione Mutilati e Invalidi di Guerra. Il monumento realizzato in marmo bianco è opera dell’architetto sanluchese Domenico Giorgi, che l’ha voluto offrire in omaggio al suo paese. Un’opera moderna, essenziale e armoniosa nel suo complesso, senza richiami enfatici. Grande la commozione della cittadinanza, nutrita la partecipazione di tutto il Consiglio Comunale, con in testa il sindaco Bruno Bartolo.

Per il consigliere comunale Giuseppe Silvaggio «Oggi è una data storica, che rimarrà indelebile nella mente dei sanluchesi. San Luca onora tutti i suoi figli, che hanno sacrificato la loro vita in difesa della Patria nelle grandi guerre, dotandosi di un monumento, opera di uno scultore locale, all’imperitura memoria delle vittime dei conflitti mondiali»