A scuola di legalità, il magistrato Di Bella in cattedra a Carolei

Il presidente del tribunale per i minorenni di Reggio Calabria incontrerà gli studenti nell'ambito del progetto "Liberi di Scegliere"
Il presidente del tribunale per i minorenni di Reggio Calabria incontrerà gli studenti nell'ambito del progetto "Liberi di Scegliere"

Si svolgerà il prossimo 25 maggio in videoconferenza l’atteso incontro degli alunni della scuola secondaria dell’Istituto Comprensivo Carolei-Dipignano diretto da Fiorangela D’Ippolito, con il giudice Roberto di Bella, presidente del tribunale per i minorenni di Reggio Calabria, nell’ambito del progetto Giustizia e Umanità “Liberi di scegliere”.

E’ pratica consolidata, presso la scuola occuparsi attraverso percorsi diversificati, a seconda dell’ordine di scuola, di educazione alla legalità. Pertanto, iniziative come questa rispondenti alla promozione e alla diffusione di una cultura rispettosa dei valori democratici che renda liberi, indipendenti, capaci di compiere scelte e di assumere le proprie responsabilità nella vita individuale, sociale e civile, vengono fortemente incentivate e rese possibili grazie all’assertività del ds Fiorangela D’Ippolito e dei docenti tutti.

All’evento parteciperanno Bruna Siviglia, presidente dell’associazione Biesse di Reggio Calabria, promotrice della divulgazione di questo importante progetto e il docente collaboratore Ds dell’ Ic Carolei Dipignano Patrizia De Leonardis, moderatrice dell’incontro. Gli alunni parteciperanno al dibattito in conclusione di giornata, formulando domande e quesiti agli eccelsi ospiti.