lunedì,Giugno 27 2022

Attraversamento dello Stretto, “fase 3”: code all’imbarco da Messina. In mattinata la situazione si è normalizzata

Da stamane via libera agli spostamenti da regione a regione senza bisogno di autocertificazione, ma rimane l’obbligo di evitare assembramenti

Attraversamento dello Stretto, “fase 3”: code all’imbarco da Messina. In mattinata la situazione si è normalizzata

Con la “fase 3” da stamane via libera ai passaggi da regione a regione. Riprendono gli spostamenti, senza bisogno di autocertificazione, ma rimane l’obbligo di evitare assembramenti.

Grandi movimenti anche sullo Stretto di Messina. Le lunghe file hanno riguardato gli imbarchi mattutini delle navi della compagnia Carone & Tourist già per la prima corsa delle 4.40 e per quella successiva delle 7.20 solo alla rada di San Francesco, a  Messina. Subito dopo (come si vede dalla foto del porto di Villa San Giovanni) la situazione si è normalizzata ed il traffico è stato scorrevole per il resto della giornata.

Ricordiamo che i cittadini riscontrati positivi al Covid-19 hanno l’obbligo di comunicare le proprie condizioni di salute al medico di famiglia e al Dipartimento di prevenzione dell’Asp competente. Chi arriverà in Sicilia potrà scaricare l’app “Sicilia sicura” e inserire, in maniera facoltativa, i dati personali sul proprio stato di salute, sugli spostamenti ed eventuali casi di Covid-19 in famiglia. In caso di febbre, basterà una comunicazione e interverranno i sanitari della Asp sul territorio.

Articoli correlati

top