sabato,Novembre 27 2021

Regione Calabria, Cento: «Avviato il censimento dei servizi educativi per l’infanzia»

Il coordinatore regionale di Sud & Infanzia in Rete: «Il percorso iniziato rappresenta il primo passo per la promozione del sistema integrato di educazione e di istruzione per i bambini in età compresa dalla nascita sino ai sei anni»

Regione Calabria, Cento: «Avviato il censimento dei servizi educativi per l’infanzia»


«Diamo atto all’Assessore al Welfare Gianluca Gallo di avere mantenuto l’impegno assunto con “Sud & Infanzia in rete”, avviando da oggi e sino al 31 luglio il censimento delle strutture 0-3 anni degli enti privati autorizzati ed accreditati». Lo scrive per Sud & Infanzia in Rete, il coordinatore Regionale Demetrio Cento.

«La sinergia attuata tra l’Assessore al Welfare dott. Gianluca Gallo, la dirigente del Settore dott.ssa Saveria Cristiano e l’ing. Demetrio Cento coordinatore regionale di “Sud & infanzia in rete” comincia a produrre i primi risultati concreti. Il percorso iniziato- dichiara l’ingegnere Cento – rappresenta il primo passo per la promozione del sistema integrato di educazione e di istruzione per le bambine e per i bambini in età compresa dalla nascita sino ai sei anni, sino a giungere alla ripartizione delle risorse disponibili alla Regione Calabria per le annualità 2018 e 2019.

Ricordiamo che questi finanziamenti sino ad oggi sono rimasti inutilizzati mentre, attraverso la sinergia istituzionale attivata con “Sud & Infanzia in Rete” l’assessore Gallo ha assunto l’impegno di giungere presto all’utilizzo dei fondi del sistema zero-sei per far fronte all’emergenza rileggendo le priorità della programmazione, alla luce dell’attuale situazione, e definendo i criteri di destinazione delle risorse del fondo a favore delle strutture educative del territorio calabrese.

Difatti è iniziato oggi, per concludersi il 31 luglio prossimo, il censimento delle strutture e degli enti privati autorizzati ed accreditati, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo ed il coordinamento del sistema regionale 0-6 anni. La ricognizione sarà utile strumento per l’adozione di misure a sostegno del settore, messo in ginocchio dalle conseguenze dell’emergenza sanitaria, causa della sospensione dei servizi educativi e scolastici. Tutte le strutture attive in Calabria sono invitate a censirsi accedendo al portale dedicato attraverso il link sis.welfarecalabria.it. Siamo fiduciosi per una politica regionale attiva e concreta».

Articoli correlati

top