venerdì,Ottobre 15 2021

Bagnara, il Comune eroga voucher farmaceutici

L'assessore comunale Silvana Ruggiero: «Un minimo di sollievo e un segnale di salvaguardia del diritto alla salute di quei cittadini che si trovano in condizioni di grave disabilità»

Bagnara, il Comune eroga voucher farmaceutici

Su input dell’assessora Silvana Ruggiero la Giunta di Bagnara ha deliberato una misura economica di intervento con una ricaduta importante a livello socio-sanitario. Infatti si è dato indirizzo per il bando per l’erogazione di “voucher farmaceutici” rivolti a famiglie con particolare disagio sociale e sanitario, in particolare a quelle al cui interno ci sono soggetti affetti da disabilità gravissima, al fine di sollevare, almeno in parte, le situazioni di disagio socio-economico, facilitando l’acquisto di farmaci e presidi non forniti dal servizio sanitario nazionale o la cui fornitura non è sufficiente a soddisfare il fabbisogno giornaliero necessario.

Una iniziativa fortemente voluta dalla Ruggiero da sempre sensibile al problema della disabilità anche sotto l’aspetto sanitario. Difatti come asserisce la stessa «In questo particolare momento economico oltre al problema alimentare si aggiunge anche quello farmaceutico di chi purtroppo necessita di cure mediche continue. Molti farmaci si trovano in fascia C, ovvero non vengono erogati dal SSN e quindi a totale carico dell’utente, così come tanti ausili,presidi ed integratori, ma anche quelli dispensati dal SSN dietro piano terapeutico, spesso non riescono a soddisfare il bisogno giornaliero, stante che la astrusa logica economica del servizio sanitario si scontra con il reale bisogno».

«Vivendo ed ascoltando dal basso le istanze delle famiglie e di chi è affetto da gravi patologie è emerso tutto questo e pertanto si è cercato seppur non in modo esaustivo per le esigue disponibilità economiche dell’Ente, di dare un minimo di sollievo dando un segnale di salvaguardia del diritto alla salute di quei cittadini che loro malgrado si trovano in condizioni di grave disabilità». Il voucher sarà di un importo di 100 euro a disabile che potrà farne richiesta seguendo le linee dettate dal bando, fino ad esaurimento delle risorse messe a disposizione pari ad euro 5.000.

«È la prima misura sociale varata da questa Amministrazione con fondi interamente comunali – afferma la Ruggiero – non è una somma sicuramente soddisfacente per sopperire in modo continuativo ed esaustivo i bisogni di chi è affetto da grave disabilità, ma ogni sforzo rivolto alla tutela delle fasce fragili non è mai vano». La Ruggiero continua a portare avanti il suo impegno di Assessora alle Politiche Sociali con lo stesso spirito che ha sempre dimostrato anche fuori dal ruolo istituzionale, perseguendo sempre finalità per ridurre la fragilità di quei soggetti che si trovano in situazioni di bisogno.

Articoli correlati

top