venerdì,Maggio 14 2021

Strada costruita su cumuli di rifiuti, Crea: «Pericolosa e mai collaudata. Ha già fatto un morto»

Nonostante le ripetute segnalazioni nulla è stato fatto mentre la strada rimane pericolosamente aperta al traffico e i mezzi pesanti

Strada costruita su cumuli di rifiuti, Crea: «Pericolosa e mai collaudata. Ha già fatto un morto»

Siamo a Motta San Giovanni, precisamente alla spalle del cimitero di Lazzaro, la via Abenavoli oggi denominata via Sant’Ilario, e questa strada costruita sui rifiuti ha già fatto una vittima nel 2017 eppure, nonostante le segnalazioni, continue di frane e smottamenti, in oltre 4 anni nulla è stato fatto. La denuncia arriva da Vincenzo Crea che come referente dell’Ancadic da anni ha portato la questione sui tavoli degli enti competenti ma nulla è stato fatto mentre la strada rimane pericolosamente aperta al traffico e i mezzi pesanti, che devono raggiungere la discarica rischiano di finire rovinosamente nel dirupo.

Questa strada è percorsa giornalmente anche dai cittadini poiché porta all’isola ecologica, e nonostante rappresenti un pericolo, il comune che ha la competenza, o altri enti a cui sono state rivolte le segnalazioni, non hanno deciso di intervenite per metterla in sicurezza.

top